Skip to main content

Hogwarts Legacy: il 17 marzo va in onda lo State of Play dedicato a Harry Potter

Hogwarts Legacy
(Immagine:: Warner Bros. Games)

Il 17 marzo è previsto uno stream sullo stato di lavorazione di Hogwarts Legacy.

Il broadcast di 20 minuti dedicherà oltre 14 minuti di trasmissione al prossimo gioco per PS5 di Harry Potter, attualmente in fase di sviluppo. Ad intervenire, saranno proprio gli sviluppatori dell’attesissimo titolo.  

Potete seguire il tutto alle 22:00 ora italiana sul canale Twitch di PlayStation o su YouTube. 

L’anteprima seguirà lo State of Play giapponese della settimana scorsa, durante il quale Sony ha svelato diversi titoli PS4 e PS5 prossimi al lancio, tra cui Exoprimal, Valkyrie Chronicles e un’espansione cooperativa per Returnal. 

Nel corso del recente evento Sony è stato anche diffuso un trailer pre-lancio di Ghostwire: Tokyo, uscita prevista per il 25 marzo. 


Analisi: cosa ci aspettiamo di vedere? 

Dopo il suo annuncio ufficiale nel 2020, Hogwarts Legacy è rimasto avvolto nel mistero. L’RPG open world sarà ambientato nell’omonima scuola di magia durante il XIX secolo e vi farà esplorare le note location descritte nei libri e nella serie cinematografica di Harry Potter. 

Potrete creare pozioni, lanciare incantesimi e affinare le vostre abilità magiche, il tutto combattendo contro temibili forze oscure.

Con un solo trailer attualmente in circolazione, i fan di Harry Potter saranno più che entusiasti di vedere il gameplay del gioco. È probabile che anche solo un quarto d’ora di preview riesca a darci una preziosi indizi sul sistema di combattimento del gioco, sulla creazione del personaggio e sull’esplorazione open world. 

Sebbene Hogwarts Legacy uscirà su PS5, PS4, Xbox One, Xbox Series X e PC, lo State of Play Sony potrebbe concentrarsi esclusivamente sulle funzionalità per PlayStation, come ad esempio l’uso del feedback tattile del DualSense e dei trigger adattivi. 

Naturalmente, c’è anche la possibilità che l’imminente State of Play sveli la data di uscita effettiva del gioco, programmata originariamente per il 2021 e poi posticipata a quest’anno. 

Al momento, quella del 2022 sembra ancora essere la finestra di rilascio definitiva. In un thread su Twitter all’inizio di quest’anno, il CEO di WarnerMedia ha confermato l’intenzione dell’editore di rilasciare il gioco nel 2022 e lo State of Play del 17 marzo sembra confermare che l’uscita del gioco sia ormai all’orizzonte. 

Per questo motivo, la diffusione di un’effettiva release date del tanto atteso gioco ci sembra un’ipotesi altamente probabile. 

Hogwarts Legacy ha suscitato diverse polemiche per la sua associazione con la creatrice di Harry Potter, J.K. Rowling, abbondantemente criticata negli ultimi due anni per i suoi commenti transfobici. 

La sezione FAQ del sito Web ufficiale del gioco afferma però che “J.K. Rowling non è direttamente coinvolta nella creazione di Hogwarts Legacy”, mentre un report di Bloomberg suggerisce che per la creazione del personaggio Hogwarts Legacy offrirà anche opzioni trans-inclusive. 

Secondo Bloomberg, questa spinta all’inclusività sarebbe nata proprio come una reazione ai controversi commenti della Rowling. 

  • Elden Ring (Si apre in una nuova scheda): la recensione completa