Skip to main content

Google Pixel 6: con Android 12 arriva il sensore di impronte sotto al display

Google Pixel 5
The Google Pixel 5 (Image credit: Future)

Un dettaglio presente nel codice della seconda anteprima Android 12 fa pensare che, molto probabilmente, Google Pixel 6 sarà il primo smartphone Pixel con un sensore di impronte digitali integrato sotto al display.

La scoperta si deve allo sviluppatore kdrag0n, che ha segnalato la presenza di una nuova classe di codice chiamata ‘UdfpsControllerGoogle’ nell'anteprima di Android 12, dove ‘Udfps’ sta per under-display fingerprint scanner (sensore di impronte digitali integrato nel display). 

Come spiega XDA Developers 'Udfps' fa parte del percorso com.google.android.systemui, il che suggerisce che la funzione sarà sviluppata per i dispositivi Pixel, piuttosto che come supporto ufficiale per tutti gli smartphone Android

Pur non sapendo per certo se Google lancerà uno smartphone con sensore di impronte integrato nel display, la presenza del suddetto codice nell'anteprima di Android 12 fa pensare che potremmo vederlo già su Google Pixel 6.

Non è la prima volta che sentiamo parlare di questa tecnologia su un Pixel, visto che anche sulla precedente versione di Android 12 c'erano alcuni indizi che indicavano l'introduzione di un sistema di sblocco del display tramite riconoscimento facciale e sensore di impronte digitali integrato sotto al display.

Questa, tra tutte, è una delle novità più importanti viste nell'anteprima di Android 12, ma non è l'unica. Sembra infatti che anche il tema scuro dei dispositivi Pixel riceverà un aggiornamento importante.

Android 12 dark theme

Immagine comparativa Android 11 e Android 12 (Image credit: 9to5Google)

Attualmente gli smartphone Pixel permettono di utilizzare lo sfondo nero sulle app che lo supportano, ma con Android 12, stando a quanto riporta 9to5Google, il colore potrebbe diventare grigio.

Dato che la funzione principale della dark mode è abbassare i consumi sui dispositivi con display OLED, uno sfondo grigio ridurrebbe il risparmio energetico, ma a livello visivo potrebbe rivelarsi una mossa vincente, almeno per alcuni.

Android 12 non sarà disponibile prima di settembre e nei prossimi mesi sapremo dirvi molto altro sulle novità che porterà sui nostri smartphone. Nel frattempo, se proprio non state nella pelle, da maggio potrete scaricare la beta pubblica di Android 12. 

Fonte: PhoneArena