Skip to main content

Gli smartphone pieghevoli fanno gola anche a Apple, ecco perché

Smartphone pieghevoli Samsung
(Image credit: Samsung)

Il mercato degli smartphone pieghevoli è ancora considerato di nicchia, tuttavia, si prevede che crescerà di 10 volte entro il 2023, grazie alle migliorie di design e a livello hardware, senza dimenticare il calo dei prezzi. Inoltre, entro il 2023, anche Apple potrebbe entrare nel mercato dei pieghevoli, e in grande stile.

Tuttavia, Samsung, che al momento detiene quasi il monopolio del segmento, continuerà a mantenere la propria posizione dominante.

Il colosso coreano svelerà i propri smartphone pieghevoli di nuova generazione in occasione di un evento virtuale programmato per l'11 agosto, e prevede di chiudere l'anno con una quota di mercato pari all'88%. Samsung introdurrà i nuovi pieghevoli, Galaxy Z Fold 3 e Galaxy Z Flip 3 durante l'evento Unpacked fissato per mercoledì prossimo.

L'azienda ha già divulgato alcuni indizi sui pieghevoli in arrivo, che a quanto pare offriranno "incredibili funzionalità in multitasking e una durevolezza migliorata".

Secondo la più recente previsione di Counterpoint Research, intitolata "Foldable Smartphone Shipment Forecast", le vendite di pieghevoli nel 2021 resteranno a cifra singola, con circa 9 milioni di unità distribuite. Tuttavia, si tratta di un volume triplicato rispetto al 2020. 

Il rapporto di Counterpoint Research indica che le vendite di pieghevoli crescerà di 10 volte nel 2023, con Samsung che continuerà a dominare il mercato con una quota di circa il 75%. Se Apple manterrà i piani per rilasciare il suo primo smartphone pieghevole entro il 2023, potremmo registrare un momento importante per il passaggio di questi dispositivi da un mercato di nicchia a uno maggiormente mainstream, con effetti positivi per l'intera supply chain (dalla resa dei componenti al ridimensionamento della produzione).

I prossimi pieghevoli della serie Samsung Galaxy sono molto attesi e dovrebbero apportare grosse migliorie rispetto alle generazioni precedenti. Parliamo di un calo dei prezzi, design migliorato, e un'estetica più gradevole. Samsung sembrerebbe interessata ai clienti più giovani con Flip, mentre i nuovi modelli Galaxy Z supporteranno anche la S Pen, per attirare i vecchi utenti Note. Queste informazioni arrivano dal Senior Analyst Jene Park, responsabile della ricerca sui pieghevoli presso Counterpoint.

Samsung dunque vuole portare alla masse gli smartphone pieghevoli, con un occhio di riguardo verso il mercato Cinese, in cui l'azienda intende espandere la propria presenza, attualmente molto limitata.

Secondo Park, Samsung potrebbe andare a occupare il posto lasciato vacante da Huawei, raggiungendo un livello di successo tale da incrementare notevolmente i volumi di vendita dei propri pieghevoli.

D'altronde, questa crescita così sostenuta (e nel giro di pochi anni), non potrà che attirare nuovi attori sul mercato, che vorranno senz'altro seguire il percorso tracciato da Samsung. E Apple non perderà di certo l'occasione per conquistare la propria quota.