Skip to main content

Elon Musk vs iPhone 14, tutti vogliono la banda satellitare

iPhone 14 satellite
(Immagine:: 123RF)

SpaceX, società fondata e guidata da Elon Musk, ha chiesto alle autorità statunitensi (FCC, Federal Communications Commission) di poter trasmettere via satellite sulle bande satellitari a 1,6 GHz, 2 GHz e 2,4 GHz. Global, società che gestisce la connettività di iPhone 14, si oppone alla richiesta perché teme che ci sarebbero interferenze anche gravi. 

SpaceX usa i propri satelliti (quasi 3.000) anche per offrire connettività Internet ai propri clienti, con un pacchetto che volendo si può attivare anche in Italia. Per farlo vuole occupare diverse bande, e assicura di avere strumenti per mitigare le interferenze. Globalstar non sembra fidarsi molto. 

Per questo Globalstar, che è il fornitore di Apple, chiede alla FCC di negare il permesso. "Basandosi sugli scarsi dati offerti finora, SpaceX non ha dimostrato che sarebbe possibile un coordinamento efficace tra Globalstar e SpaceX, o che si potrebbero escludere interferenze a opera di SpaceX sulla rete MSS di Globalstar". 

Globalstar dà alla richiesta un carattere di urgenza proprio per via degli iPhone 14, che si affidano alla rete satellitare per le chiamate di emergenza. Se tali chiamata non sono assicurate, è chiaramente un problema. 

Anche Dish, un'altra azienda del settore, si oppone alla richiesta di SpaceX. Apple finora non è intervenuta. 

SpaceX, da parte propria, finora ha sottolineato che Globalstar non ha accesso esclusivo alle bande da 1,6Ghz e 2,4Ghz. 

Leggi anche

Recensione iPhone 14 Pro (Si apre in una nuova scheda)
Recensione iPhone 14 (Si apre in una nuova scheda)
Recensione iPhone 14 Pro Max (Si apre in una nuova scheda)
iPhone 14 vs iPhone 14 Pro (Si apre in una nuova scheda)
iPhone 14 Vs iPhone 13 Pro (Si apre in una nuova scheda)

Per questo Globalstar, che è il fornitore di Apple, chiede alla FCC di negare il permesso. "Basandosi sugli scarsi dati offerti finora, SpaceX non ha dimostrato che sarebbe possibile un coordinamento efficace tra Globalstar e SpaceX, o che si potrebbero escludere interferenze a opera di SpaceX sulla rete MSS di Globalstar". 

Globalstar dà alla richiesta un carattere di urgenza proprio per via degli iPhone 14, che si affidano alla rete satellitare per le chiamate di emergenza. Se tali chiamata non sono assicurate, è chiaramente un problema. 

Anche Dish, un'altra azienda del settore, si oppone alla richiesta di SpaceX. Apple finora non è intervenuta. 

SpaceX, da parte propria, finora ha sottolineato che Globalstar non ha accesso esclusivo alle bande da 1,6Ghz e 2,4Ghz. 

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di Techradar Italia. È da sempre ossessionato dai gadget e dagli oggetti tecnologici che cambiano la nostra vita quotidiana, e dai primi anni 2000 ha deciso di raccontarla. Oggi è un giornalista con anni di esperienza nel settore tecnologico, e ha ancora la voglia di trovare le chiavi di lettura giuste, per capire davvero in che modo la tecnologia può rendere migliore la nostra vita quotidiana.