Skip to main content

E3 2020: Sony non ci sarà, è ufficiale

(Image credit: Shutterstock)

Sony ha confermato con un annuncio che non parteciperà all'E3 2020. Questo è il secondo anno consecutivo che segna l’assenza dell'azienda giapponese multinazionale dell’elettronica - e proprietaria del marchio PlayStation - alla grande fiera dedicata al gaming.

La dichiarazione, inviata a GamesIndustry.biz, afferma che Sony "[non] ritiene l'E3 2020 la sede ideale per riflettere il frutto delle nostre attenzioni rivolte al  mercato dei consumatori quest'anno. Ci baseremo sulla nostra strategia a livello globale, che prevede nel 2020 la partecipazione a centinaia di eventi per i consumatori in tutto il mondo... Abbiamo una fantastica serie di titoli in arrivo su PlayStation 4, e con l'imminente lancio di PlayStation 5 non vediamo l'ora di condividere un anno di soddisfazioni con i nostri fan".

La dichiarazione di Sony fa seguito a una previsione del noto analista di settore Michael Pachter che, in un'intervista a VGC, ha giustamente fatto intuire che Sony non intende essere presente all'E3 di quest'anno, nonostante l'imminente lancio della PS5 alla fine del 2020.

"Per quanto ne so, non hanno intenzione di partecipare", dice Pachter. "Penso che sia un grosso sbaglio, in quanto la loro strategia rivolta al mercato consumer non è incompatibile con la presenza alla principale fiera del settore videoludico. Spero che cambino idea, ma sono scettico". 

Sony, ripensaci!

Mentre l'assenza di Sony all'E3 2019 ha segnato sicuramente un duro colpo per la manifestazione dedicata al settore dei videogame - i fan infatti si aspettavano di vedere tutti e tre i più grandi produttori di console presenti al grande evento - molti di noi erano certi che nel 2019 Sony avesse in mente di rimandare la sua presenza alla prossima convention per alimentare le attese l'anno successivo, in concomitanza con l'uscita della PS5.

Ci saremmo aspettati di vedere quindi, al prossimo E3, il design della console svelato ufficialmente, con una gamma più ampia di giochi confermate per PS5.

Sarà comunque un grande anno per Sony, con la console PS5 di nuova generazione in arrivo alla fine del 2020, e la sua volontà di autoescludersi dall’importante fiera dedicata al gaming può essere giustificata in un certo senso dal fatto che Sony può interagire direttamente con i fan e gli utenti PlayStation di tutto il mondo rilasciando dichiarazioni ufficiali attraverso il suo canale State of Play

(Image credit: Sony)

Ma l'E3 suscita ancora un grande interesse da parte di molti giocatori, e la continua assenza di Sony - in quanto uno dei principali attori nel mercato delle console - non è di buon auspicio per il futuro della convention.

Ci piacerebbe vedere l'E3 gettare un po' d'ombra sull’assenza della grande multinazionale - diciamo, con uno stand vuoto designato per l'azienda, coperto di ragnatele e cimeli PlayStation - ma è più probabile che l’attenzione si sposti semplicemente su Microsoft e Nintendo, il che potrebbe compromettere il predominio di Sony sul mercato delle console nel lungo periodo.