Skip to main content

Cavi che si sfilacciano guardandoli male, Apple potrebbe avere la soluzione

iPhone 11 Pro Max
(Image credit: Future)

Apple sembra aver finalmente deciso di risolvere il problema dei suoi cavi che si sfilacciano fin troppo facilmente, come suggerito da una richiesta depositata all'ufficio brevetti statunitense.

La notizia è stata scoperta da AppleInsider e sembra che l'azienda produttrice di iPhone e Mac abbia candidamente ammesso il fatto che "è noto a tutti che piegare il cavo vicino alla sua estremità causa una tensione eccessiva sulle connessioni dei fili, con una possibile rottura del cavo stesso".

Il brevetto di Apple include un certo numero di soluzioni, ma la maggior parte di queste conduce a un "cavo con rigidità variabile".

Il cavo proposto avrebbe un nucleo composto di sezioni con vari spessori "circondati da una guaina esterna con spessore uniforme", come indicato nel dettaglio nello schema qui sotto, inviato dall'azienda con la domanda di brevetto.

Uno schema che mostra il cavo proposto da Apple

(Image credit: uspto.gov)

Vale la pena sottolineare che nel brevetto non si citano per nome i cavi Lightning, pertanto la domanda potrebbe essere relativa a una completa revisione dei cavi per iPhone, iPad e Mac dell'azienda. Di conseguenza, potremmo vedere dei cavi di ricarica Thunderbolt 3, USB-C e MagSafe nel prossimo futuro.

Naturalmente, una richiesta di brevetto non conferma minimamente il fatto che Apple inizierà di fatto a produrre cavi più robusti, tuttavia suggerisce che l'azienda ha iniziato a valutarne seriamente l'opportunità.