Skip to main content

Apple, niente M2 Pro o Max sui prossimi MacBook Pro del 2022

Macbook Pro 14-inch
(Image credit: TechRadar)
  • Di che si tratta? Molto probabilmente, i prossimi MacBook Pro 2022 avranno il chip M2 standard
  • Perché è importante? Data l'attendibilità delle fonti, chi aspetta gli M2 Pro e Max farebbe meglio ad aspettare la fine dell'anno prossimo.

Sembra che Apple voglia riservare i chip M2 Pro e M2 Max per le prossime versioni dei MacBook Pro da 14 e 16 pollici, secondo le nuove indiscrezioni.

L'analista del settore Ming-Chi Kuo sostiene che i nuovi MacBook Pro 14 e 16 con M2 entreranno in produzione nell'ultimo trimestre del 2022, ma non dovrebbero usare il processo a 3 nm di TSMC, ovvero quello che si ritiene alla base dei chip M2 Pro e Max.

Il nodo a 3 nm non entrerà in produzione fino alla prima metà del 2023, di conseguenza i prossimi modelli Pro dovrebbero usare lo stesso nodo 5 nm del chip standard M2 nei nuovi MacBook Air e MacBook Pro 13, attualmente dotati proprio dei chip M2. In base a quanto visto in passato con i portatili Apple, è molto probabile che queste indiscrezioni si rivelino fondate.

Altre prove di un aggiornamento di M2 Pro/Max per il prossimo anno

Kuo e Trusted Reviews non sono le uniche fonti a sostenere che Apple doterà i MacBook Pro di una versione aggiornata di M2 Pro o M2 Max.

Secondo Mark Gurman di Bloomberg, autore di una previsione sulla sua newsletter Power On di luglio 2022, l'aggiornamento Pro riceverà i chip aggiornati fra il primo e il terzo trimestre del 2023. La sua previsione riguarda anche il fatto che i nuovi e più potenti chip M2 saranno più focalizzati sugli aspetti grafici, in linea con quanto accaduto con i precedenti M1 Pro e M1 Max.

Sarà interessante vedere cosa avranno da offrire i nuovi chip M2, ma ci auguriamo di non rivedere gli stessi problemi dell'attuale MacBook Pro M2, come velocità SSD ridotte rispetto al MacBook Pro M1.

Come sempre in ambito Apple, nulla è certo finché l'azienda non lo annuncia, pertanto vale la pena prendere queste informazioni con la dovuta cautela.

Marco Doria
Senior editor

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.

With contributions from