Skip to main content

Apple AirPods 3, sicurezza e fitness in prima linea

airpods
(Image credit: Future)

Stando a quanto si evince da un brevetto depositato da Apple lo scorso 11 agosto, I futuri Apple AirPods (compresi i presunti AirPods 3 e gli AirPods Pro Lite) potrebbero essere in grado di fermare automaticamente la musica o abbassare il volume in caso rilevino un pericolo nelle vicinanze di chi li indossa. 

Il brevetto descrive un paio di auricolari true wireless in grado di modificare il segnale audio in base alle attività e alla location dell’utente: “modificando il volume, fermando la riproduzione o impedendone l’avvio, fornendo feedback, direzioni, consigli, informazioni di sicurezza, istruzioni e simili”. 

Il brevetto descrive come i futuri AirPods, utilizzando una combinazione di dati GPS acquisiti da smartphone e smartwatch e dati sulla posizione rilevati dagli auricolari stessi, potrebbero aumentare la sicurezza di chi li indossa, ad esempio, in prossimità di una strada trafficata: 

"il dispositivo di rilevamento potrebbe determinare se l’utente indossa entrambi gli auricolari mentre si trova a lato o nel mezzo di una strada.” 

In questo caso gli auricolari "metterebbero in pausa o impedirebbero la riproduzione di una traccia audio" isolando lo speaker adiacente alla strada, consentendovi di sentire il traffico mentre continuate ad ascoltare la vostra musica dall’altro auricolare. 

Il rilevamento della velocità, presumibilmente registrato dall’accelerometro integrato negli AirPods, potrebbe essere utilizzato per la sicurezza dei ciclisti, mettendo in pausa la musica quando si supera una certa velocità. 

Auricolari da allenamento 

Non tutte le novità riguardano la sicurezza: altri brevetti Apple depositati nei mesi scorsi dimostrano come questa tecnologia possa essere sfruttata per il coaching durante le sessioni di allenamento.

Stando a quanto riportato da Patently Apple, gli AirPods potrebbero comunicare via Bluetooth con un iPhone e "creare una sorta di sistema AirPods che fornisce all’utente una guida e un feedback per l’allenamento valutando le prestazioni tramite il rilevamento dei movimenti della testa.”

Questa funzione potrebbe rivelarsi particolarmente utile per esercizi come lo yoga, durante il quale gli AirPods potrebbero dare un feedback in tempo reale basandosi sui movimenti della testa, sulle posizioni eseguite e sugli esercizi di allungamento.

Anche se queste funzioni sono piuttosto interessanti, per ora si tratta solo di un brevetto. 

Ciononostante le voci che riguardano un presunto paio di AirPods destinati allo sport stanno circolando da mesi e ci aspettiamo di vedere i nuovi AirPods 3 in un futuro prossimo (magari entro il 2020).

L’analista specializzato in prodotti Apple Ming-Chi Kuo, ha previsto che i prossimi AirPods inizieranno la produzione di massa nel 2021, insieme a un nuovo modello di AirPods Pro (i cosiddetti AirPods Pro Lite) in arrivo nel 2022 (fonte: AppleInsider). 

In ogni caso ,ci piacerebbe vedere più funzioni dedicate al fitenss in entrambi questi modelli dato che gli AirPods originali, per forma e caratteristiche, erano tutt'altro che orientati allo sport. 

Fonte: Apple Insider