Skip to main content

AMD supera di nuovo Intel nel settore desktop - per ora

Ryzen 7
(Image credit: Future)

I processori AMD Ryzen continuano a raccogliere il consenso dei consumatori. L'ultimo dato arriva dai negozianti US: secondo i loro dati i processori AMD hanno rappresentato fino al 75% delle vendite. 

I prodotti più popolari sono, prevedibilmente, i processori della serie 5.000. Stando ai dati riportati da PCGamer, i nuovi Ryzen occupano le prime sette posizioni tra i best seller di Amazon negli Stati Uniti. In Italia, invece, AMD si deve "accontentare" delle prime tre posizioni, mentre Intel piazza 6 CPU su 10 tra le prime dieci. 

I processori Intel restano indietro, dunque, ma prodotti come il Core i5-11600K o il Core i7-11700K reggono, e nel frattempo Intel si sta preparando a un "ritorno in forze". 

Considerando la nostra lista dei migliori processori il predominio di AMD è altrettanto evidente, ma gli ultimi processori Intel si stanno dimostrando molto validi. 

E soprattutto, stiamo cominciando a vedere un'inversione di tendenza, con i processori Intel che offrono un migliore prezzo per prestazione. Questo perché, probabilmente, AMD non può (o non vuole) più permettersi di mettere sul mercato CPU potenti a prezzi stracciati. E se AMD alza i prezzi, ecco che le CPU Intel all'improvviso diventano più interessanti. 

Intel i9-11900K Processor Shown Back and Front

(Image credit: Intel)

La situazione al momento indica un netto vantaggio per AMD. Intel avrà la sua occasione di riscatto con la serie Alder Lake, che dovrà necessariamente andare meglio di Rocket Lake. Ma al momento ci sono segnali contrastanti. 

Con Alder Lake, per esempio, Intel introdurrà l'architettura BIG.little, per la prima volta su piattaforme desktop. È una soluzione usata da anni sui processori ARM, che troviamo praticamente su tutti gli smartphone del mondo. Ed è progettata per trovare un migliore equilibrio tra potenza ed efficienza energetica. Ma quando si parla di desktop la potenza bruta conta parecchio, molto più che su smartphone, tablet e computer portatili

Dobbiamo ancora capire come saranno le prestazioni di Alder Lake, ma l'attesa non dovrebbe essere molto lunga, almeno per i processori Alder Lake-S, quelli destinati ai consumatori più esigenti, etichettati come "enthusiast". 

Se Intel tira fuori un asso dalla manica, e sicuramente è un'azienda con le capacità di farlo, l'anno prossimo la storia potrebbe essere diversa. Soprattutto perché Alder Lake avrà alcuni mesi di vantaggio sull'architettura AMD Zen 4, prevista per la fine del 2022.