AMD è ancora indietro rispetto a Intel nel settore dei processori per PC portatili

(Image credit: Shutterstock)

Negli ultimi mesi AMD si è dimostrata molto competitiva soprattutto grazie alla linea di processori Ryzen 3000 riuscendo a superare Intel come prezzo, prestazioni e consumi. Ma c’è un’area dove rimane ancora indietro: quella dei computer portatili. 

Negli ultimi giorni sono emersi i primi benchmak dei nuovi processori Intel di decima generazione Ice Lake i7-1065G7. Nonostante si tratti di chip per laptop, con i conseguenti problemi di surriscaldamento e consumi, questi benchmark mostrano come le CPU di Intel siano ancora superiori ai nuovi Ryzen 9 3900X di AMD.

Quello che è particolarmente interessante è che il Ryzen 9 3900X è una CPU desktop, il che significa maggiori consumi (105W vs 15W) e frequenze più alte.

Ambizioni mobili

I punteggi di Geekbench trapelati in qualche modo mostrano che la CPU Intel Ice Lake Core i7-1065G7, integrata in un laptop HP Spectre x360 ha ottenuto un punteggio single-core di 5,691. Invece la CPU top di AMD  Ryzen 9 3900X si è fermata a 5,624.

Anche se la differenza è minima, bisogna ricordare che la CPU di Intel è per dispositivi mobili mentre quella di AMD e per PC desktop. Per questo pensiamo che sarà difficile che AMD riesca realizzare una CPU mobile in grado di superare il punteggio di quella Intel.

Poi certo nel multi-core il 12-core Ryzen 9 3900X supera senza problemi il quad-core Intel 17-1065G7 con un punteggio di 45,338 contro 17,74, ma questo era scontato.

Bisogna considerare che questi risultati non sono ufficiali, ma se fossero veri potrebbero essere significativi in quanto indicherebbero che Intel al momneto non ha ancora rivali nel settore dei laptop. E che AMD ha ancora molto da lavorare. Ma visto quello che è successo nei mesi scorsi non escluderemmo sorprese!