Skip to main content

AMD Big Navi potrebbe essere più veloce di NvidiaRTX 3080

(Image credit: AMD)

A poche settimane al lancio delle nuove GPU RDNA 2 di AMD sono trapelate delle specifiche che potrebbero fugare molti dubbi sulle attesissime schede video Big Navi.

Un utente di Reddit ha trovato un elenco nel nuovo firmware ROCm (Radeon Open Compute) che pare mostri alcune delle specifiche della prossima GPU Sienna Cichlid, conosciuta anche come Navi 21 o Big Navi.

Questa scheda video è l’ammiraglia della serie RX 6000 e pare avrà 80 CU (Core Unit) e un bus di memoria a 256 bit. Ogni unità di elaborazione (CU) dell’architettura RDNA 2 di AMD è equivalente a circa 64 Stream Processor (SP), il che fa pensare che Big Navi avrà circa 5.120 SP.

Se queste informazioni si rivelassero veritiere e se la GPU venisse prodotta con le ultime tecnologie produttive a 7nm di TSMC, allora la scheda grafica più potente della serie RDNA 2 potrebbe avere prestazioni simili a Nvidia RTX 3080. AMD aveva già promesso in precedenza che RDNA 2 avrebbe fornito il 50% di prestazioni in più rispetto all'architettura RDNA di prima generazione. Queste indiscrezioni quindi sono tutt'altro che assurde.

Inoltre alcuni rumor recenti suggeriscono che questa GPU avrà ben 16 GB di VRAM; per fare un confronto, Nvidia si è fermata a solo 10GB per la sua GPU Ampere.

L’aggiornamento del firmware fa riferimento anche a una scheda grafica con nome in codice Navy Flounder, che si ritiene essere Navi 22 o Navi 23. Questa GPU di fascia media dispone di 40 CU e un bus di memoria a 192 bit (circa 2.560 SP).

Quest’ultima scheda sarà probabilmente la naturale sostituta di AMD RX 5700 XT, ma con la sua nuova architettura, RDNA 2 supporterà il ray tracing in tempo reale e risoluzione fino a 4K. Purtroppo non ci sono ancora dettagli sulle prestazioni, ma potrebbe dare molto filo da torcere a RTX 2070 di Nvidia, anche in termini di prezzo.

Per ora stiamo parlando solo di indiscrezioni, ma non passerà molto prima di avere certezze riguardo questa serie di GPU RX 6000: il 28 ottobre infatti AMD le presenterà insieme ai nuovi processori Ryzen 5000.