Skip to main content

Amazon Prime Day 2020 forse sarà spostato a settembre

Amazon Prime Day
(Image credit: Shutterstock)

Amazon Prime Day 2020 sarà rimandato a settembre. Questo è quanto dichiarano al Wall Street Journal alcune fonti interne all'azienda, affermando che la giornata dedicata alle grandi offerte, normalmente programmata per luglio, quest'anno verrà spostata di due mesi.

Anche Amazon ha subito l'impatto della pandemia di COVID-19, con un aumento della domanda per alcuni prodotti specifici e i conseguenti problemi di distribuzione. Il fatto di spostare il Prime Day di due mesi darebbe ad Amazon il tempo di ritornare per quanto possibile alla normalità e ripristinare i propri servizi e modalità di lavoro.

Questo significa anche che Amazon dovrebbe anche poter evadere una maggiore varietà di ordini, ritornando alla sua tanto famosa celerità nel gestire le consegne, la caratteristica che ha reso Amazon uno dei giganti della vendita al dettaglio on-line.

Durante la pandemia Amazon è stato costretta a limitare gli ordini a beni di prima necessità in molti Paesi. Anche i clienti Amazon Prime hanno dovuto far fronte a grossi ritardi nelel consegne.

Le fonti affermano che per settembre Amazon potrebbe non essere ancora in grado di gestire gli ordini e le consegne con la velocità che ha sempre contraddistinto l'azienda.

Amazon Prime day: inizia il toto data

Amazon Prime Day l'anno scorso è durato ben due giorni pieni, e le date favorite per quest'anno cadono tutte di lunedì: potrebbe essere il 7, il 14, il 21 o il 28 settembre.

Un bel cambiamento, se consideriamo che Amazon Prime Day si è sempre tenuto a luglio per non avvicinarsi troppo alle altre grandi giornate dedicate agli sconti fissate in altri periodi dell'anno. In ogni caso, una possibile data fissata per settembre potrebbe comunque risultare abbastanza distanziata sia dal Black Friday che dalle festività natalizie, un'ottima notizia sia per i clienti e i loro risparmi che per i rivenditori. 

via: WSJ