Samsung Galaxy Tab S6

Il Samsung Galaxy Tab S6 migliora in tutto

Che cos'è una recensione hands-on?
Samsung Galaxy Tab S6
Image credit: TechRadar

Prime impressioni

Il Galaxy Tab S6 è più sottile e più veloce rispetto al passato, e integra n pennino più comodo. In generale però è un aggiornamento minore rispetto al modello dell'anno scorso. Lo si può considerare un'alternativa all'iPad Pro. Ma si piaceva il modello precedente, amerete anche quello nuovo.

Pro

  • La S Pen è integrata meglio
  • Finalmente specifiche da Pro
  • La tastiera è finalmente di buona qualità

Contro

  • Costoso
  • Non si capisce se le gesture con il pennino saranno utili

Il Samsung Galaxy Tab S6 segue l'idea secondo cui un tablet non-Apple può sostituire un vero computer portatile, e in effetti ci va molto vicino. Grazie ad alcuni miglioramenti chiave, può davvero competere con l'ultimo iPad Pro 11, ma costa un po' meno. 

Alcuni di questi miglioramenti si notano alla prima occhiata, come il corpo più sottile e una migliore integrazione del pennino S Pen, che si può ricaricare semplicemente collegandolo al tablet. 

Altri ritocchi sono meno ovvi, come le funzioni "tipo desktop" garantite da DeX, che ha ora un pulsante dedicato per un avvio praticamente immediato. O la cover con tastiera (Book Cover) migliorata. Potrebbe non essere un salto generazionale rispetto al Samsung Galaxy Tab S4, ma è sicuramente un bel passo avanti. 

Il risultato è un tablet più convincente, e con il processore mobile più potente al mondo. Una seria alternativa all'iPad Pro, grazie anche al prezzo più basso e al pennino incluso. Come molti prodotti Samsung, poi, senza dubbio lo si potrà trovare a prezzi anche più bassi rispetto a quelli indicati. Sopratutto nel prossimo periodo di sconti, vale a dire il Black Friday 2019. 

Se state cercando un tablet che possa anche essere uno strumento professionale, d'altra parte, non c'è molta scelta. Di tratta di confronto tra tra Samsung Galaxy Tab S6 e iPad Pro (2018).

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: Future)

Samsung Galaxy Tab S6, prezzo e disponibilità

Il Samsung Galaxy Tab 6 sarà in commercio dal prossimo 6 settembre. Samsung ha indicato un prezzo di 649 dollari, che saranno probabilmente 650-700 euro, con 128GB di memoria.  

Lo si potrà prenotare sul sito di Samsung a partire dal prossimo 23 agosto in versione Wi-Fi, mentre la versione LTE, che costerà di più, dovrebbe arrivare più avanti nel corso dell'anno. Il prezzo di questa versione non è stato comunicato. 

Sarà disponibile nei colori Mountain Gray, Cloud Blue, e Rose Blush. Se lo prenotate o lo comprate entro il 22 settembre, potrete avere una tastiera Book Cover con il 50% di sconto (non sappiamo se questa promozione sarà disponibile anche in Italia). 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: Future)

Samsung Galaxy Tab S6 design

I miglioramenti al design del Samsung Galaxy Tab S6, curiosamente, riguardano molto poco il tablet in sé. 

Il Galaxy Tab S6 somiglia molto al modello precedente, il Tab S4, ma lo spessore è stato ridotto da 7,1 a 5,7 mm; un po' più sottile rispetto all'iPad Pro 11 (5,9 mm). Pesa 420 grammi, meno del Tab S4 (480g) e dell'iPad Pro 11 (468g).

A parte questi dettagli, è molto simile al suo predecessore. Ci sono cornici relativamente spesse intorno allo schermo da 10,5", quattro altoparlanti con Dolby Atmos, una fotocamera frontale con sensore singolo. Samsung, a volere essere onesti, è riuscita a limare 5 mm in lunghezza e in larghezza, mantenendo le stesse dimensioni dello schermo.

Il cambiamento più notevole è la seconda fotocamera posteriore da 5MP, con un'ottica grandangolare da 123 gradi, la stessa che troviamo sugli smartphone della serie Galaxy S10. È posizionata dietro, in un blocco circolare, sotto a cui troviamo l'alloggio per la S Pen. 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: Future)

Samsung Galaxy Tab S6, S Pen e tastiera

A differenza del Tab S4, che aveva la S Pen collegata alla Book Cover, nel Tab S6 il pennino trova posto su uno dei lati lunghi del tablet, dietro. Si aggancia magneticamente e resta stabile. 

Come con gli ultimi iPad Pro, anche il Tab S6 ricarica il pennino quando è riposto nel suo alloggio. La ricarica completa richiede 90 minuti. Le custodie originali sono progettate infatti per bloccare il pennino al suo posto ed evitare che si stacchi accidentalmente. Il che le rende più o meno una necessità, se pensate di usare la S Pen. 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: Future)

La S Pen ha ancora un suo pulsante, che si può configurare come scorciatoia. Con il modello che abbiamo potuto provare, avviava l'applicazione fotocamera. In futuro dovrebbe arrivare un SDK, grazie a cui gli sviluppatori esterni potranno integrare e rendere compatibili le loro app. 

La novità più interessante qui sono le Air Gestures. Tenendo premuto il pulsante della S Pen, in teoria, si possono fare diverse azioni. Ha funzionato molto bene con movimenti direzionali chiari, per esempio agitare la penna a destra e a sinistra per cambiare modalità fotografica. I gesti più complessi però, come fare un gesto circolare per attivare lo zoom, funzionano un po' meno bene. 

Il Tab S6 che abbiamo potuto provare però aveva una versione del software non definitiva, quindi lasciamo a Samsung il beneficio del dubbio. Per il momento, questa nuova funzione non ci sembra particolarmente utile. 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: Future)

La Book Cover Keyboard, cioè la custodia con tastiera integrata, è stata anch'essa migliorata. Ora è divisa in due parti: si può sganciare la parte inferiore e tenere solo il supporto, che tiene il tablet quasi in verticale, e usare poi una tastiera diversa. 

La parte con la tastiera, in ogni caso, è nettamente migliore rispetto al modello precedente. Ora c'è un touchpad di buona qualità, e spazio per posare i polsi; in generale c'è più spazio e abbiamo una tastiera più ergonomica. E, naturalmente, ci sono nuove scorciatoie, che rendono tutto più facile, come quella per attivare DeX.

Tutto considerato, la nuova Book Cover sembra adatta a chi scrive di tanto in tanto, e anche a chi lo fa un po' più spesso. Per chi vuole lavorare seriamente con il tablet, invece, non ci è sembrata il supporto adatto.

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: Future)

Samsung Galaxy Tab S6 schermo

Il Samsung Galaxy Tab S6 eredita lo schermo Super AMOLED da 10.5 pollici (2560x1600) del modello precedente, e tutto sembra effettivamente uguale. È ugualmente luminoso e usabile, con una cornice da 2,5 mm tutta intorno. 

Il Tab S6 ha però, come novità, il sensore di impronte integrato nello schermo, come gli altri prodotti Samsung del 2019. 

Questo piacerà a chi non ama il riconoscimento facciale del Tab S4, e di sicuro può rappresentare un pregio nell'inevitabile confronto con l'iPad Pro. 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: Future)

Samsung Galaxy Tab S6 fotocamera

Non abbiamo avuto molto tempo per provare le fotocamere, che per il momento non ci sembrano molto diverse rispetto al Tab S4. Ritroviamo la fotocamera frontale da 8Mp e quella posteriore da 13MP 

Frontalmente c'è un nuovo sensore da 5Mp con ottica grandangolare che, come sul Galaxy S10, permette di avere un inquadratura più ampia. Per le videochiamate potrebbe rivelarsi molto utile, in effetti. 

Quanto sarà utile per davvero, tuttavia, è discutibile. Non possiamo sapere quante persone vorranno farsi dei selfie usando il Tab S6, ma è chiaro che Samsung ha voluto curarsi anche di questo aspetto. 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: Future)

Samsung Tab S6 prestazioni e autonomia

Il Galaxy Tab S4 monta il processore Qualcomm Snapdragon, mentre sul nuovo Tab S6 troviamo il più recente e potente Snapdragon 855. Lo stesso che troviamo su alcuni top di gamma recenti. 

La RAM può essere da 6 oppure 8 GB, rispettivamente con le versioni da 128 o 256 GB. 

Usare il tablet dovrebbe risultare ancora più fluido, ma sopratutto ci aspettiamo dal Tab S6 prestazioni eccellenti anche con applicazioni che caricano molto il processore. 

Non abbiamo notato alcun rallentamento usando DeX, per esempio, con uno schermo FullHD che usavamo per navigare su Internet, mentre sul tablet era in esecuzione Netflix. Dovremo fare test più approfonditi con questo tablet, naturalmente, e vedere come se la cava con applicazioni che non siano di Samsung - una cosa che metteva in difficoltà il Tab S4. 

Il Galaxy Tab S6 ha una batteria più piccola rispetto al Tab S4, 7.040 mAh contro 7.300. Samsung dichiara comunque un'intera giornata di autonomia con una ricarica. 

Image credit: TechRadar

Image credit: TechRadar

(Image credit: Future)

Verdetto temporaneo

Il Samsung Galaxy Tab S6 migliora il Tab S4 in alcuni aspetti chiave. Non ci sono innovazioni sconvolgenti, ma piccoli ritocchi che rendono migliore il dispositivo tanto per l'utente occasionale quanto per il professionista. 

Riuscirà a minacciare la posizione dell'iPad Pro come possibile sostituto di un notebook? Difficile a dirsi, anche per presto l'iPad avrà nuove funzioni specifiche grazie a iPadOS. DeX è più semplice, ma l'esperienza desktop offerta da Samsung è ancora imperfetta, non ancora in grado di rimpiazzare davvero un notebook 2-in-1. 

Senza dubbio il Galaxy Tab S6 è un eccellente tablet Android, in grado di gestire tutte le vostre app e con potenza sufficiente da garantire alte prestazioni per molti anni.

Che cos'è una recensione hands-on?

Le recensioni "Hands on" sono le prime impressioni di un giornalista, basate su un utilizzo dell'oggetto per breve tempo. Potrebbe trattarsi di pochi momenti o qualche ora. La cosa imporante è che abbiamo potuto usarlo personalmente e possiamo raccontarti ciò che ci è sembrato, anche se è solo un giudizio embrionale. Per saperne di più leggi Garanzia delle recensioni TechRadar.