Skip to main content

Recensione HP Pavilion 15 (2021)

HP Pavilion 15 (2021) sembra un Ultrabook, ma costa molto meno.

HP Pavilion 15 (2021)
(Image: © HP)

Il nostro verdetto

HP Pavilion 15 (2021) monta una CPU di alto livello, un display nitido e presenta un design sottile e curato; non è il notebook definitivo, ma il rapporto qualità-prezzo è molto interessante.

Pro

  • Schermo touchscreen
  • Processore di fascia alta
  • Design elegante

Contro

  • Autonomia
  • Nessuna grafica discreta

HP Pavilion 15 (2021) segue la tradizione della gamma Pavilion, che è da sempre costituita da prodotti di fascia media destinati ai privati, e questo 15 pollici ne è un chiaro esempio: è simile a un Ultrabook, ma ha un prezzo abbordabile. Il modello che abbiamo recensito ha una scheda tecnica interessante: 16 GB di RAM, un SSD da 512 GB, un display FHD touchscreen da 15,3 pollici, e un processore AMD Ryzen 7 4700U, le cui prestazioni sono simili a quelle dei processori mobile Intel di 11a generazione. Le componenti sono inserite in uno chassis elegante, compatto, e sottile. In effetti, la qualità costruttiva non è niente male, così come il numero di porte disponibili.

La tastiera è di dimensioni standard e offre un feedback soddisfacente, mentre il grande trackpad si è dimostrato all'altezza delle aspettative. Che si tratti di fotoritocco occasionale, navigazione sul web o attività d’ufficio, il portatile se la cava bene, e la temperatura rimane sempre sotto controllo.

HP Pavilion 15 (2021) costa “solo” 850 euro (HP Store), per cui l’azienda deve aver effettuato dei tagli da qualche parte, anche se abbiamo scoperto che sono per lo più irrilevanti: manca la retroilluminazione della tastiera, lo chassis è interamente in plastica, e non c'è una scheda grafica discreta. il portatile fa affidamento sull’iGPU del processore Ryzen 7 4700U, qualcosa che probabilmente scoraggerà coloro interessati ai lavori creativi.

Se i suddetti tagli non vi spaventano, HP Pavilion 15 è un prodotto da tenere a mente: ha una scheda tecnica più che soddisfacente per il prezzo richiesto, e “dà battaglia” a dispositivi come Lenovo ThinkBook 15. Detto ciò, il portatile non è adatto al gaming, e non brilla per autonomia.

HP Pavilion 15 (2021) - data di uscita e prezzo

Scheda tecnica

Ecco la scheda tecnica dell’HP Pavilion 15 (2021) che abbiamo testato:

CPU: AMD Ryzen 7 4700U (clock di base 2,0 GHz, boost clock massimo fino a 4,1 GHz, cache L3 da 8 MB, 8 core)
Scheda grafica: AMD Radeon (7 core, 1600 MHz)
RAM: 16 GB DDR4 (3200 MHz)
Schermo: IPS da 15,6 pollici, 1920 x 1080 con touchscreen
Memoria: SSD da 512 GB
Porte: 1x USB-C 10 Gbps, alimentazione, DisplayPort 1.4, HP Sleep and Charge, 2x USB-A (5 Gbps), 1x HDMI 2.0, 1x jack combinato
Connettività: Realtek RTL8822CE 802.11a/b/g/n/ac (2x2) Wi-Fi e Bluetooth 5.0 combinati
Webcam: sensore HP Wide Vision da 720p
Peso: 1,75 kg
Dimensioni: 36 x 23,4 x 1,8 cm (L x P x A)

HP Pavilion 15 (2021) o HP Pavilion 15-eh0015nl è il prodotto più costoso della famiglia HP Pavilion 15. Questo non vuol dire che abbia un prezzo spropositato: a 850 euro, è un prodotto di valore.

A confronto con l'elegante ma premium HP Spectre x360 (2021), HP Pavilion 15 (2021) non fa poi una brutta figura, e costa meno della metà.

Un confronto più “onesto” potrebbe essere eseguito con Acer Swift 3 (2020), che presenta componenti e prezzo simili. 

HP Pavilion 15 (2021)

(Image credit: Future)

HP Pavilion 15 (2021) - design

Nel segmento Ultrabook rientrano tutti i portatili con una scheda tecnica di buon livello, un design sottile, e un peso contenuto. Bene, HP Pavilion 15 (2021), a prima vista, ha tutte le carte in regola per far parte di questo segmento.

HP Pavilion 15 (2021)

(Image credit: Future)

Lo schermo è molto sottile (peccato per la cornice spessa) e molto più rigido di quanto ci aspetteremmo da un portatile con una scocca in plastica; è chiaramente ben rinforzato all'interno, dal momento che manca uno strato protettivo in vetro.

Ciò rende l'uso del touchscreen leggermente meno comodo, ma è un taglio sensato per contenere i costi. La base ha un aspetto snello. Ciò ci porta alla seconda caratteristica chiave degli Ultrabook: un peso contenuto. In questo caso, HP Pavilion 15 (2021) si avvicina molto al traguardo, poiché pesa appena 1,75 Kg. Certo, non sarà leggero come l’LG Gram 17 (2021) o l’Apple MacBook Air (M1, 2020), ma poco ci manca.

Sembra che l’azienda abbia avuto problemi a inserire il processore nello chassis, poiché c'è una piccola convessità a metà della tastiera; lo si nota chiaramente nella seguente immagine (osservate la zona centrale, vista laterale).

Immagine 1 di 2

HP Pavilion 15-eh0014na/eh0015cl

(Image credit: Future)
Immagine 2 di 2

HP Pavilion 15-eh0014na/eh0015cl

(Image credit: Future)

Le porte non mancano: ci sono due USB-A su ciascun lato, una USB-C multifunzione a sinistra, un'uscita HDMI full-size e anche un lettore microSD. 

HP Pavilion 15 (2021)

(Image credit: Future)

La tastiera sfoggia un layout a dieci tasti molto comodo; è rigida e la corsa dei tasti è discreta. La nostra esperienza è stata soddisfacente, anche se potreste avere difficoltà in condizioni di scarsa illuminazione poiché non è disponibile la retroilluminazione. Più in basso c’è un trackpad multi-touch di discrete dimensioni e un lettore di impronte digitali sul poggiapolsi. 

HP Pavilion 15 (2021)

(Image credit: Future)

HP Pavilion 15 (2021) - prestazioni

Benchmark

 

I risultati di HP Pavilion 15 (2021) nella nostra suite di benchmark:

3DMark: Sky Diver: 10.443; FireStrike: 2.792; Time Spy: 1.080
CPU Cinebench: 2.883 punti
GeekBench 5: 1.095 (single-core); 4.722 (multi-core)
PCMark 10 (Home Test): 5.095 punti
Battery test (PCMark 10): 6 ore e 33 minuti
Battery test (Techradar): 6 ore e 15 minuti

Di solito, i notebook montano CPU Intel, in particolare quelli della famiglia Tiger Lake. Stavolta c’è un processore della serie Ryzen 4000, il Ryzen 7 4700U. No, questo chip non è stato scelto per risparmiare, ed è un prodotto di fascia alta adeguato al prezzo del notebook. AMD Ryzen 7 4700U è un buon processore mobile che, grazie a 16 GB di RAM da 3200 MHz a disposizione, consente di completare tutte le tipiche attività dell’utente medio.

Quello che non può fare, però, è offrire prestazioni adeguate per il gaming. La GPU integrata Radeon non è progettata per attività intense, e infatti, si posizione più o meno al livello di una Nvidia GeForce GTX 960M, una scheda video mobile distribuita nel 2015. Detto ciò, HP Pavilion 15 (2021) non è un notebook da gaming, quindi non ha senso valutarlo in tale ambito.

Il portatile assicura prestazioni soddisfacenti senza scaldare troppo, anzi, anche durante alcuni benchmark le ventole si sentivano a malapena: alla massima velocità erano comunque sopportabili, tant’è che non hanno impensierito il sistema audio tarato B&O. Non apprezziamo gli altoparlanti a diffusione verso il basso, ma questo sistema non ci è dispiaciuto affatto.

Lo schermo è soddisfacente, ma non spettacolare: supporta una risoluzione massima di 1920x1080 pixel, ed è abbastanza nitido. Si tratta pur sempre di un pannello IPS, quindi il contrasto non è stellare.

Il display touchscreen tende a sporcarsi velocemente, quindi vi consigliamo di tenere a portata di mano un panno in microfibra.

HP Pavilion 15 (2021) - autonomia

La durata della batteria di HP Pavilion 15 (2021) è deludente. Considerato il peso del notebook, ci aspettavamo una batteria in grado di durare almeno una giornata di lavoro. Purtroppo, si fa fatica a raggiungere persino le canoniche otto ore di autonomia. Il battery test di TechRadar è durato 6 ore e 15 minuti, mentre quello di PCMark 10, 6 ore e 30 minuti. Per fortuna però, si ricarica rapidamente: impiega solo mezz'ora per portare la batteria dallo 0 al 50%.

HP Pavilion 15 (2021)

(Image credit: Future)

Vale la pena acquistare HP Pavilion 15 (2021)?

Comprate HP Pavilion 15 (2021) se...

Volete un portatile per i tipici lavori da ufficio

HP Pavilion 15 (2021) vanta un bel design e una CPU più che adeguata per i tipici lavori d’ufficio. Il notebook presenta anche una webcam discreta e una tastiera standard.

Volete un buon pannello touchscreen

Il display di HP Pavilion 15 (2021) è nitido, ha ottimi angoli di visione ed è touchscreen; non ha il contrasto infinito di un OLED, e riflette un po’ troppo la luce, ma è adeguato al prezzo.

Avete un budget limitato

850 euro non sono pochi, ma il notebook offre un SSD capiente, ben 16 GB di RAM, uno schermo discreto e un processore veloce. Insomma, il rapporto qualità-prezzo è buono.

Non comprate HP Pavilion 15 (2021) se...

Volete lavorare con software pesanti

La grafica integrata del processore Ryzen 7 4700U non è male, ma è del tutto inadeguata per il gaming o i software di grafica 3D.

Volete un’autonomia al top

Siamo rimasti delusi dalla durata della batteria di HP Pavilion 15 (2021): in assoluto non è male, ma ci aspettavamo qualcosa di più, dato il peso del portatile.

Volete un portatile leggero

HP Pavilion 15 (2021) è sottile quanto un Ultrabook, ma anche più pesante. Se volete un portatile da maneggiare con una mano, farete meglio a guardare altrove.