Skip to main content

Recensione Google Pixel 5a

Google Pixel 5a: poche novità, un solido smartphone di fascia media

Google Pixel 5a
(Image: © Future)

Il nostro verdetto

Il Google Pixel 5a non è molto diverso rispetto al modello precedente, a parte una batteria più grande e la resistenza all'acqua. Si tratta di un piccolo aggiornamento dunque, ma resta uno smartphone di fascia media molto valido, con fantastiche prestazioni fotografiche (ma senza zoom).

Pro

  • Ottime fotografie
  • Buone prestazioni a questo prezzo
  • Batteria più grande

Contro

  • Pochi miglioramenti rispetto al modello prima
  • Niente zoom
  • Il caricatore nella confezione è lento

 Google Pixel 5a in due minuti  

Il Google Pixel 5a è l’ultimo nato in casa Google ed è un modello di fascia media che fa seguito al Google Pixel 4a 5G. E infatti i due smartphone sono davvero molto simili, sia come specifiche sia come design. Il Pixel 5a ha qualche novità, ma resta comunque un aggiornamento minore. 

Il prezzo resta lo stesso del Pixel 4a 5G, quindi in Italia dovrebbe arrivare a €389  (al momento il Google Pixel 4a è scontato a €339, il che lo rende molto interessante). 

Il Google Pixel 5a ha lo stesso processore Qualcomm Snapdragon 765G del Pixel 4a 5G, e lo stesso vale per i 6GB di RAM e i 128GB di archiviazione. Uguali anche le specifiche fotografiche: sensore principale da 12MP, ultra grandangolare da 16MP e frontale da 8MP. 

Tra le differenze, la prima che salta all’occhio è la batteria: Pixel 5a ne ha una da 4.680 mAh, più grande rispetto a Pixel 4a (3.140 mAh) e Pixel 4a 5G (4.080 mAh). Lo schermo è leggermente più grande, un pannello OLED FHD da 6,34”. I modelli precedenti sono da 6,2”. Per la prima volta, il telefono economico di Google ha una certificazione IP67, quindi se cade in acqua ne potrebbe uscire illeso.

In poche parole, il Google Pixel 5a porta pochi miglioramenti rispetto al modello precedente, ma è comunque uno tra i migliori smartphone di fascia media. Non è uno smartphone impressionante, anche perché per gli utenti più esigenti Google ha in serbo il Google Pixel 6

Google Pixel 5a

Google Pixel 5a (sinistra) e Google Pixel 4a 5G (destra) (Image credit: Future)

 Google Pixel 5a prezzo e disponibilità 

 Il Google Pixel 5a è stato annunciato il 17 agosto 2021. Non sappiamo se e quando arriverà in Italia, né a che prezzo. Dovrebbe comunque avere un prezzo ufficiale pari a €389, come il Pixel 4a, e arrivare sul Google Store entro la fine dell’estate. Ne esiste una sola versione, nero con 6/128GB.  

Google Pixel 5a

(Image credit: Future)

Google Pixel 5a Design 

Il Google Pixel 5a non è molto diverso rispetto al Pixel 4a. In effetti è quasi identico, ma è un po’ più lungo e spesso, e leggermente più stretto. Differenze piccolissime, praticamente impossibili da vedere a occhio nudo. A parte il colore: il 5a è nero con sfumature verdi, e il pulsante di sblocco è grigio. 

Lo schermo è protetto da un pannello di vetro è c’è un forellino per la fotocamera frontale. Dietro la finitura è opaca, in plastica, con linee che avvolgono il dispositivo in curve morbide. È piacevole da maneggiare e risulta solido ma di certo non dà l’impressione di un prodotto premium. Il modulo fotografico è in alto a sinistra, con il sensore di impronte appena sotto: ebbene sì, nel 2021 Google ha fatto uno smartphone con il sensore dietro. Una scelta che non vedevamo più di un anno ormai. Anche gli smartphone economici, di solito, hanno il sensore sotto al display oppure integrato nel pulsante di sblocco.  

Lungo il lato destro c’è il pulsante di sblocco e il bilanciere del volume, mentre a sinistra troviamo il cassettino della SIM. Il lato superiore ospita la presa jack da 3,5 mm e un microfono, mentre sotto troviamo la porta USB-C e la griglia dell’altoparlante. 

Per la prima volta, poi, Google ha aggiunto una certificazione IP a un modello economico: il Google Pixel 5a vanta la certificazione IP67, quindi può resistere a immersione accidentali. Non è la fine del mondo ma è una bella novità.

Google Pixel 5a

(Image credit: Future)

 Google Pixel 5a Display 

Il Google Pixel 5a ha uno schermo OLED Full HD Plus (2400x1080) da 6,34 pollici, praticamente identico a quello del Pixel 4a 5G, a parte il fatto che è leggermente più grande. 

È uno schermo luminoso, dai colori brillanti, ottimo per i contenuti multimediali e i videogiochi. La frequenza di aggiornamento è standard (60 Hz), ma sono pochi i modelli di fascia media che fanno meglio. Tra questi, forse si possono ricordare OnePlus Nord 2 e Redmi Note 10 Pro.

Google Pixel 5a

(Image credit: Future)

 Google Pixel 5a fotografia 

Il Pixel 5a ha lo stesso set di sensori e ottiche del Pixel 4a 5G: una fotocamera principale da 12.2MP f/1.7 dual pixel, con AF e stabilizzazione sia ottica sia elettronica, e un’ottica ultragrandangolare con sensore da 16MP. 

Non c’è un teleobiettivo, ma solo lo zoom digitale 7x. Le prestazioni sono valide tanto quanto quelle del modello precedente e degli altri Pixel. Colori precisi e nitidezza impressionante, grazie soprattutto all’incredibile software di Google - da sempre il maggiore punto di forza dei Pixel. Anche in situazioni di quasi oscurità questo smartphone riesce a catturare fotografie utilizzabili. 

Come il modello precedente, il Pixel 5a è uno tra i telefoni meno costi a offrire prestazioni fotografiche valide anche con poca luce. 

La fotocamera frontale da 8MP se la cava abbastanza bene, e anche in questo caso bisogna ringraziare soprattutto il software. 

Google Pixel 5a, specifiche e prestazioni 

Il Pixel 5a ha delle buone specifiche a partire dal processore Snapdragon 765G. È lo stesso del Pixel 5 e del Pixel 4a 5G, e di sicuro non è un processore top di gamma, ma con 6GB di RAM e 128GB di archiviazione non avrete problemi a fare nulla, videogiochi compresi. 

Il Pixel 5a nasce con Android 11 e ha l’interfaccia esclusiva dei Pixel. Questo significa in particolare che non ci sono app aggiuntive oltre a quelle di Google, e queste sono quelle predefinite per tutto. Il telefono risulta quindi semplice da usare, con un software “pulito” ed elegante - sempre che vi piaccia l’estetica ovviamente. Il Pixel 5a sarà tra i primi a ricevere Android 12

La connettività sub-6 5G non è proprio completa, visto che manca quella millimetrica; ma a meno che non andiate spesso negli USA la cosa non vi toccherà. 

Google Pixel 5a

(Image credit: Future)

 Google Pixel 5a batteria 

La batteria del Pixel 5a è uno dei miglioramenti più rilevanti, rispetto al passato. Ha infatti una batteria da 4.680 mAh, molto più, grande rispetto al Pixel 4a 5G (3.885 mAh) e Pixel 4a (3.140 mAh). Come ci si potrebbe aspettare, anche l’autonomia è maggiore. 

Nel nostro test il Pixel 5a è durato più di un giorno. Il consumo è quello che ci saremmo aspettati, da attività come il gaming o la riproduzione di video: 30 minuti di Netflix hanno assorbito circa il 3% della batteria, mentre 10 minuti di Wild Rift hanno consumato circa il 4%. 

Nella confezione c’è un caricatore rapido da 18W, che può ricaricare il 33% della batteria in 30 minuti. Non sono prestazioni impressionanti, ma la batteria è molto grande e nell’insieme non dovrebbe essere un problema. 

Assente la ricarica wireless. 

Google Pixel 5a

(Image credit: Future)

 Google Pixel 5a, vale la pena comprarlo? 

 Compratelo se... 

Volete uno smartphone di fascia media con ottime capacità fotografiche
Se non ci tenete particolarmente al teleobiettivo, il Pixel 5a vi permetterà di fare foto eccellenti, migliori rispetti a concorrenti dal prezzo simile. 

Volete una grande autonomia
Il Pixel 5a ha una batteria da 4.680 mAh, che è abbastanza grande. Questo smartphone può restare acceso più di 24 ore, il che è una cosa davvero rara, anche considerando smartphone con una batteria più grande di così

Volete Android 12 dal primo giorno, senza spendere troppo
Il Google Pixel 5a sarà tra i primi smartphone a ricevere Android 12, quando sarà disponibile. Gli smartphone di altri marchi, probabilmente, aspetteranno mesi dopo quel momento. 

 Non compratelo se… 

Volete una fotocamera completa
Se volete una fotocamera più flessibile, con il teleobiettivo, il Pixel 5a non fa per voi. Orientatevi sul Galaxy S20 FE, oppure sui Samsung Galaxy S21 se siete disposti a spendere un po’ di più.  

Volete un design più moderno
Il design del Pixel 5a è ordinario, per non dire noioso. Ci sono senz’altro smartphone più belli da vedere, in questa fascia di prezzo. 

Volete il nuovo processore Google Tensor
Se avete sentito parlare del Google Pixel 6, allora saprete anche che avrà un processore progettato dalla stessa azienda, il Google Tensor. Non ne sappiamo ancora quasi nulla, ma se siete di quelli che vogliono sempre l’ultima novità, allora aspettate il Pixel 6. 

Valerio Porcu

Valerio Porcu è Redattore Capo e Project Manager di TechRadar Italia.