Skip to main content

Anteprima Audio-Technica ATH-ANC300TW

Un nuovo rivale per le Sony WF-1000XM3?

Che cos'è una recensione hands-on?
ATH-ANC300TW
(Image: © TechRadar)

Prime impressioni

Gli auricolari Audio-Technica ATH-ANC300TW hanno molti pregi: un soundstage ben riuscito e neutrale, buona cancellazione del rumore e un design più snello del modello precedente. Tuttavia il loro prezzo potrebbe metterli in svantaggio rispetto ai diretti concorrenti, come i Sony WF-1000XM3.

Pro

  • Suono neutrale
  • Più piccoli del modello precedente
  • Buona cancellazione del rumore

Contro

  • Più costosi dei diretti concorrenti

Audio-Technica è sempre stato un brand di riferimento nella scelta di cuffie, giradischi e testine fonografiche. E lo stesso vale per gli auricolari true wireless.

Anche se il rispettato brand britannico è relativamente nuovo al mondo dei true wireless, non ha perso tempo nel dotare il suo ultimo modello, le ATH-ANC3000TW, della tecnologia che ha reso le Sony WF-1000XM3 la nostra scelta di riferimento per questo tipo di cuffie.

In particolare, la presenza della cancellazione del rumore integrata potrebbe renderli temibili avversari per il modello proposto da Sony. Abbiamo passato un po’ di tempo a conoscerle al CES 2020, a Las Vegas.

audio-technica

(Image credit: TechRadar)

Prezzo e disponibilità

Abbiamo avuto l’opportunità di provare questi promettenti auricolari in anteprima al CES 2020, ma dovrete aspettare un pochino prima di poter mettere le mani su questo modello.

Le ATH-ANC300TW infatti non saranno disponibili fino a maggio di quest’anno, e avranno un prezzo consigliato di $249/£209 rispettivamente per il mercato americano e britannico (tra i €230 e i €250, anche se non ci sono ancora informazioni certe sulla disponibilità e sul prezzo per il mercato italiano).

Si tratta di un prezzo leggermente superiore a quello degli auricolari Sony WF-1000XM3 (€200), ai quali abbiamo dato punteggio pieno nella nostra recensione. Per cui, se Audio-Technica vuole realmente battere il vigente top di gamma delle cuffie true wireless, il loro prossimo modello dovrà avere un suono eccezionalmente buono e la migliore cancellazione del rumore del mercato.

audio-technica

(Image credit: TechRadar)

Design

Gli ATH-ANC300TW sono piuttosto simili al modello precedente di Audio-Technica, le ATH-CKS5TW; due auricolari neri opachi in un case di ricarica che ricorda un po’ un portapillole.

La custodia fornisce 13,5 ore di batteria e gli auricolari hanno un’autonomia di 4,5 ore fuori dal case; non è tantissimo rispetto ad altri modelli, come le Cambridge Audio Melomania 1, che offrono ben 45 ore di batteria e sono decisamente più economiche. Il case di ricarica può essere connesso all’alimentazione tramite una porta USB-C.

Il design complessivo è piuttosto piacevole e minimalista; gli auricolari stessi sono molto più sottili del modello precedente e non fuoriescono troppo dall’orecchio.

I gommini in silicone dovrebbero fornire una buona tenuta, caratteristica molto importante per un buon isolamento dall’ambiente esterno e per la cancellazione del rumore attiva. Con le cuffie vengono forniti tre paia di gommini di differenti dimensioni per potersi adattare a tutti i tipi di orecchio.

true wireless earbuds

(Image credit: TechRadar)

Caratteristiche e prestazioni

Abbiamo avuto l’occasione di provare le ATH-ANC300TW per poco tempo, ma siamo rimasti comunque impressionati dalla qualità del suono offerta; come la maggior parte dei prodotti Audio-Technica, questi auricolari hanno un soundstage naturale e ampio, con una buona separazione tra le frequenze basse, medie e alte.

Abbiamo utilizzato Shark Smile dei Big Thief come banco di prova: gli accordi distorti e sporchi scivolano gradevolmente sotto al cantato sussurrato, mentre i riff di chitarra elettrica più acuti si librano sopra al missaggio. Come ci aspettavamo, la fedeltà audio è molto buona, grazie ai driver da 5,8 mm rivestiti in carbonio.

Grazie all’adozione dello standard Bluetooth 5.0 sono inoltre supportati i codec ad alta risoluzione (HRA), come aptX, che permettono di raggiungere livelli di qualità CD e quindi lossless. Inoltre, le AH-ANC3000TW supportano la tecnologia TrueWireless Stereo Plus di Qualcomm, che permette ai dispositivi di comunicare direttamente con ciascun auricolare, riducendo la latenza complessiva e quella tra i due auricolari.

Il soundstage naturale offerto da questi auricolari sarà probabilmente apprezzato dagli audiofili che cercano un’esperienza d’ascolto bilanciata e neutrale; i maniaci dei bassi dovranno invece orientarsi altrove, magari verso le ATH-CKS5TW, che offrono un suono più caldo e con bassi più importanti.

La cancellazione del rumore è, di fatto, davvero buona: in un centro conferenze molto affollato, ad esempio, non abbiamo sentito altro che il suono della nostra musica.

Ciascun auricolare contiene inoltre due microfoni (uno dietro il driver, l’altro dentro il tubo di conduzione) che rilevano i rumori ambientali. Questi vengono poi ridotti da un processore digitale ad alta precisione, stando ad Audio-Technica.

Con la app Audio-Technica Connect è possibile inoltre scegliere fra tre diversi preset di cancellazione del rumore: Aeroplano, On-the-go (presumibilmente per la città) e Ufficio/Studio. Non abbiamo avuto occasione di provare la app, ma la possibilità di personalizzare il livello di cancellazione del rumore è una caratteristica apprezzabile.

L’app permette inoltre di scegliere il codec audio preferito, localizzare le cuffie nel caso sfortunato di smarrimento e di controllare la carica residua.

audio-technica ath-anc300tw

(Image credit: TechRadar)

Primo verdetto

Nonostante il breve tempo trascorso con le Audio-Technica ATH-ANC300TW possiamo dire di averle apprezzate molto. L’aspetto che più le caratterizza, ovvero la naturalezza del soundstage, potrebbe renderle un’ottima scelta per gli audiofili che vogliono finalmente sbarazzarsi dei cavi.

Sono migliori delle Sony WF-1000XM3? Difficile dirlo senza dei test più accurati ma al momento non sembrano in grado di arrivare a quel livello, nonostante l’ottima impressione iniziale.

In ogni caso, la neutralità del suono potrebbe renderle un’alternativa allettante ad altri modelli più orientati ai bassi presenti sul mercato. Resta da vedere se questo potrà giustificarne il prezzo.

Che cos'è una recensione hands-on?

Le recensioni "Hands on" sono le prime impressioni di un giornalista, basate su un utilizzo dell'oggetto per breve tempo. Potrebbe trattarsi di pochi momenti o qualche ora. La cosa imporante è che abbiamo potuto usarlo personalmente e possiamo raccontarti ciò che ci è sembrato, anche se è solo un giudizio embrionale. Per saperne di più leggi Garanzia delle recensioni TechRadar.