Skip to main content

Xiaomi: allo studio un nuovo smartphone pieghevole simile a Motorola RAZR

(Image credit: Yanko Design)

Anche la cinese Xiaomi, sembra, sta lavorando a uno smartphone pieghevole. L’azienda ha infatti depositato un brevetto, presso lo USPTO, United States Patent and Trademark Office, e mostra l’idea di un pieghevole Xiaomi. 

Il “design a conchiglia” sembra attirare sempre di più le aziende produttrici, tanto che la soluzione proposta da Xiaomi in questo brevetto ricorda un po’ il Motorola RAZR, a cui sembra essersi ispirata anche Samsung per il suo nuovo Galaxy Z Flip, che sarà presentato durante l’evento Unpacked di febbraio.  

Alla pari, quindi, delle altre case produttrici anche Xiaomi sta studiando un telefono foldable che come si vede dalle immagini avrà la cerniera posizionata sul lato corto dello smartphone e il display che si ripiega su se stesso.
Inoltre, per evitare che il telefono si apra inaspettatamente, sembra saranno inseriti dei magneti lungo le cornici. 

Da aperto, quindi, il telefono si presenterà con uno schermo abbastanza grande, mentre una volta ripiegato sarà un dispositivo molto compatto.
Dai disegni che abbiamo visto finora non è possibile estrapolare altri dettagli, pertanto non è ancora possibile fare supposizioni sulla fotocamera anteriore o sui tasti fisici. 

Trattandosi di un brevetto non è certo che Xiaomi realizzerà questo modello che per il momento è solo un’idea sulla carta, quello che per ora interessa è sapere che anche la casa cinese sta lavorando ad un pieghevole.