Skip to main content

Xbox Series X: 5 informazioni che dovete sapere

(Image credit: Microsoft)

Microsoft e Sony hanno svelato le specifiche tecniche delle loro console next-gen e quindi, adesso che conosciamo tutti i punti di forza e le debolezze di ognuna, possiamo analizzarle singolarmente come nel caso di Xbox Series X.

Senza alcun dubbio Xbox Series X si merita di essere presa in considerazione, grazie a un impegno straordinario di Microsoft sia sulla retrocompatibilità che sull'hardware che si preannuncia come il più potente di qualsiasi console che abbiamo visto finora.

Quindi, quali sono i punti chiave da sapere sulla quarta generazione di Xbox? Di quali caratteristiche potrete vantarvi dopo aver prenotato la console nei prossimi mesi? Continuate a leggere per vedere le novità più interessanti di Xbox Series X che abbiamo scoperto finora.

Retrocompatibilità con i vecchi giochi

Questa è stata una delle migliori mosse che Microsoft abbia fatto negli ultimi anni. Dopo una presentazione molto deludente, Xbox One è tornata in pista con una forte attenzione verso la retrocompatibilità, offrendo la possibilità di eseguire i vecchi titoli sull'attuale console.

Questa è una tendenza che continuerà anche con il nuovo modello. Microsoft non solo punta a rendere disponibile al lancio sulla Xbox Series X una buona parte del catalogo di giochi per Xbox One, ma vuole rendere compatibili i giochi di tutte le precedenti generazioni di Xbox. Quindi, se state cercando di giocare a Fusion Frenzy o di fare un altro giro intorno ad Albion in Fable II per Xbox 360, dovreste essere in grado di farlo sulla prossima console ma Microsoft ha in serbo altre sorprese.

(Image credit: Microsoft)

HDR sui vecchi giochi 

Sì, avete letto bene. Non solo i vostri vecchi giochi preferiti funzioneranno su Xbox Series X, ma avranno anche una grafica migliore. Andando un passo oltre la tecnologia di upscaling 4K "migliorata" di Xbox One X, Xbox Series X sarà in grado di aggiungere effetti HDR ai giochi più vecchi che erano sprovvisti di questa caratteristica.

Sarà utilizzato il machine learning per applicare in modo intelligente e retroattivo l’HDR tramite la potenza della Xbox Series X, senza che sia necessario l'intervento degli sviluppatori. Questo vale anche per i giochi di prima generazione di Xbox. Finora, Microsoft ha mostrato Fusion Frenzy e Gears of War: Ultimate Edition, che girano a 1080p su Xbox One ma funzioneranno a 2160p (4K) con HDR su Xbox Series X.

Mettete in pausa e cambiate gioco in un istante

Sappiamo ormai da mesi che Xbox Series X utilizzerà un sistema di archiviazione SSD personalizzato per dare più possibilità nel game design agli sviluppatori. Sebbene fosse prevedibile aspettarsi che questo si traducesse in una maggiore velocità di caricamento dei dati, incluse le texture, Microsoft lo ha utilizzato anche per implementare una nuova funzione chiamata "Quick Resume".

Questa funzione vi permetterà di chiudere i giochi e sostanzialmente riprendere da dove li avevate lasciati potendo anche saltare istantaneamente da un titolo all'altro a patto che sia installato. Immaginate quando vi spostate tra le app sullo smartphone e tornate immediatamente al punto in cui erano rimaste, la Xbox Series X potrebbe fare una cosa simile, ma per i giochi ovviamente. Riteniamo che ciò sia possibile anche dopo l'avvio di una console da spenta e non solo in modalità sospensione.

(Image credit: Lionhead Studios)

Smart Delivery aggiornerà i vecchi giochi gratuitamente 

Come suggerisce il nome “Series”, Microsoft vede la nuova console come parte di una famiglia Xbox. In quanto tale, l’azienda non sta più pensando alle esclusive, ma si sta impegnando nel far funzionare i vecchi giochi sulla nuova console (completi di tutti gli effetti speciali).

Questo significa che dovrete acquistare un gioco due volte? Assolutamente no. Microsoft introdurrà un nuovo sistema chiamato "Smart Delivery", che riuscirà a capire su quale console state giocando e distribuirà la versione corretta, con tutti gli effetti grafici appropriati. 

Come detto precedentemente, non è necessario acquistare di nuovo un gioco: acquistate un gioco per Xbox One che supporta Smart Delivery e otterrete la versione per Xbox Series X gratuitamente. 

Finora, Microsoft si è impegnata a implementare la tecnologia in tutti i suoi prossimi giochi in prima persona, mentre CD Projekt Red ha già confermato che Cyberpunk 2077 avrà il supporto Smart Delivery. Quindi, se non avete ancora acquistato Cyberpunk per paura di riacquistarlo di nuovo per Xbox Series X, potete procedere senza alcun timore. 

Xbox Series X price pre order bundles deals

(Image credit: Microsoft)

È potente 

Come se quanto riportato sopra non lo avesse già suggerito, Xbox Series X sarà una console incredibilmente potente.

Xbox Series X utilizza un processore progettato su misura da AMD (un chip a 8 core e 16 thread con un clock massimo di 3,8 GHz, che utilizza l'architettura Zen 2 Navi), una GPU da 12 TFLOPS (con 3.328 processori di streaming divisi su 52 unità di calcolo) e 16 GB di RAM GDDR6 (condivisi tra CPU e GPU). 

L’aspetto interessante è che Microsoft fa fatica a sottolineare che la console avrà il doppio della potenza grafica di Xbox One X. Sappiamo che state guardando i 12 TFLOPS contro i 6 TFLOPS della One X, ma questo non dovrebbe essere confuso con la potenza di calcolo. Tuttavia, combinato con lo standard HDMI 2.1, c'è abbastanza potenza per far funzionare i giochi con un frame rate fino a 120 fps.