Skip to main content

Xbox non aumenterà di prezzo come PlayStation, almeno per ora

Xbox Series X vs Xbox Series S price
(Immagine:: Microsoft)

Dopo che Sony ha annunciato un aumento di prezzo per la sua PlayStation 5, Microsoft si è subito premurata di far sapere al grande pubblico che i prezzi di Xbox Serie S e Xbox Series X rimarranno invariati. 

Il prezzo della PlayStation 5 aumenterà nel Regno Unito, in Australia e in altri territori europei tra cui l'Italia, mentre gli Stati Uniti sono riusciti (momentaneamente) a evitare un aumento dei prezzi. Sebbene sia un peccato per molti di coloro che vogliono acquistare una PS5, l'annuncio di Microsoft è un'ottima notizia per i fan di Xbox.

In un comunicato inviato a Windows Central, Microsoft ha confermato di non avere alcuna intenzione di aumentare il prezzo delle sue ultime console. 

"Il prezzo di vendita suggerito per Xbox Series S rimane di 299 dollari (250 sterline, 499 dollari australiani), mentre Xbox Series X è di 499 dollari (450 sterline, 749 dollari australiani)".

Questo è un sollievo per i giocatori che non hanno ancora avuto modo di acquistare una console next-gen, dato che c'era il sospetto di un aumento dei prezzi da parte di Microsoft dopo che Sony aveva citato la pressione economica e l'inflazione come i principali fattori alla base di questa decisione. 

Solo il tempo ci dirà se i prezzi di Xbox continueranno rimanere immuni allo stress economico globale o se seguiranno il trend inaugurato da Sony.

Console War 2.0

Offrendo sia un'opzione economica con Xbox Series S, sia l'accesso a una vasta libreria di giochi con il suo servizio di abbonamento mensile Xbox Game Pass, Microsoft sta vincendo a mani basse la sfida dell'accessibilità nei confronti di PS5.

Il Game Pass non offre solo un'ampia selezione di titoli classici, ma anche l'accesso immediato ai giochi first-party in uscita. I diversi piani di abbonamento offrono anche la libreria su PC e su EA Play, in modo che i giocatori non abbiano bisogno di acquistare l'ultima console per giocare ai loro titoli preferiti.

PlayStation ha provato a rispondere all'offerta Microsoft con PlayStation Plus ma, sebbene la libreria sia più ampia di quella di Xbox, l'abbonamento non include l'accesso day one ai titoli first-party. PlayStation Plus Premium offre anche la possibilità di giocare a titoli selezionati su PC, ma è limitato a ciò che è disponibile nel catalogo dei classici e ad alcuni titoli PS4.

Data l'attuale difficoltà nel reperire una PlayStation 5, questo è solo uno dei fattori da considerare per chi vuole a tutti i costi la console Sony. Sin dalla sua uscita nel 2020, è stato notoriamente difficile mettere le mani su una PS5. 

Nel 2022 non è più così difficile rintracciarne una, ma ci sono ancora problemi di scorte in diversi mercati e i fan devono spesso aspettare parecchio prima di vedersi recapitate a casa le console. Se a questo si aggiunge l'aumento di prezzo, si può dire che oggi comprare una PS5 costituisce una prova di fedeltà verso Sony, una scelta di cuore, più che di convenienza.

Marco Silvestri
Senior Editor

Marco Silvestri è Senior Editor che lavora con Techradar Italia dal 2020. Appassionato di fotografia e gaming, ha assemblato il suo primo PC all'età di 12 anni e, da allora, ha sempre seguito con passione l'evoluzione del settore tecnologico. Quando non è impegnato a scrivere guide all'acquisto e notizie per Techradar passa il suo tempo sulla tavola da skate, dietro la lente della sua fotocamera o a scarpinare tra le vette del Gran Sasso.

Con il supporto di