Skip to main content

Windows 11, ora potete installarlo sul vostro Mac con un clic

MacBook Pro 13-inch M2 model in an office on a desk
(Immagine:: Future)
  • Di che si tratta: è arrivata la nuova versione di Parallels Desktop
  • Perché è importante: utilizzare Windows 11 su Mac diventa ancora più facile e veloce, grazie ai chip Apple M1

Parallels ha annunciato una nuova versione del proprio software per macchine virtuali per macOS, che rende ancora più facile eseguire Windows 11 sui Mac e MacBook Apple.

Parallels Desktop 18 apporta diverse migliorie, fra cui la possibilità di avviare un desktop virtuale di Windows 11 con un solo clic.

La nuova versione, inoltre, vanta il doppio delle prestazioni per le app Windows sui dispositivi dotati del chip Apple M1 Ultra e la compatibilità con la tecnologia display Apple ProMotion.

Parallels Desktop 18

Ci sono vari motivi per cui vale la pena avere a disposizione anche Windows 11 su macOS, indipendentemente da quanto siate fan fedeli di Apple.

Grazie a uno strumento di virtualizzazione come Parallels, ad esempio, i proprietari di Mac possono utilizzare contemporaneamente app esclusive di Windows e macOS, nonché eseguire giochi incompatibili con i dispositivi Apple.

Di solito, la virtualizzazione ha un impatto negativo sulle prestazioni, di conseguenza gli utenti potrebbero notare dei rallentamenti nelle app rispetto all'esecuzione nativa su un sistema Windows vero e proprio.

Tuttavia, l'ultima versione di Parallels Desktop è progettata per garantire prestazioni il più possibile vicine a quelle native, aggiungendo il supporto a varie nuove funzioni pensate sia per gli utenti privati che per quelli aziendali.

Fra queste, citiamo la possibilità di condividere i controller Xbox e PlayStation fra il dispositivo host e la VM Windows, nuove funzioni di gestione delle identità per gli amministratori IT e un'opzione per configurare le condizioni di rete per le VM in esecuzione sui Mac dotati di Apple M1.

"Siamo orgogliosi del nostro team tecnico, sempre all'avanguardia nell'innovazione, per aver offerto  una versione molto più potente e fluida di Parallels Desktop per Mac ai nostri utenti, integrata con l'ultima versione di macOS 13 Ventura, ottimizzata per i più recenti hardware Apple e che offre ottime funzioni per aumentare produttività e prestazioni", dichiara Prashant Ketkar (Si apre in una nuova scheda), Chief Technology and Product Officer di Corel, che ha acquisito Parallels nel 2018.

"È facilissima da utilizzare, e i nostri utenti possono affidarsi a Parallels Desktop per Mac e concentrarsi sulle attività che stanno svolgendo".

Parallels Desktop 18 è disponibile in tre versioni: Standard, Pro e Business (Si apre in una nuova scheda), ognuna delle quali offre un insieme di funzioni leggermente diverso, con desktop virtuali von vari livelli di prestazioni. I tre piani costano, rispettivamente €99,99, €119,99 e €149,99.

Marco Doria
Senior editor

Senior Editor and Professional Translator. Boardgaming enthusiast, Tech-lover.

Con il supporto di