Skip to main content

Windows 10, forse Cortana se ne va dall'installazione

(Image credit: Microsoft)

La versione standard di Windows 10 sta progressivamente inglobando elementi presi da Windows 10X, e questo include anche un nuovo processo di prima installazione privo di Cortana.

Già, pare che in futuro non dovremo più sentire "Salve, sono Cortana" al primo avvio di un nuovo notebook o quando installiamo Windows.  Prima di stappare lo spumante, però, ricordate che non è un'informazione ufficiale né tanto meno definitiva. 

Albacore, che non è nuovo alla diffusione di indiscrezioni in ambito Windows, ha pubblicato un tweet secondo cui la Windows 10X OOBE (Out Of Box Experience, ciò che succede durante la configurazione iniziale) sarà portata anche su Windows 10 standard. E in effetti fa parte dell'ultima build di test (versione 20231). 

Albacore ha pubblicato un video dove si vede la nuova interfaccia di installazione, più pulita e apparentemente più semplice, con uno sfondo bianco invece del classico blu. 

Probabilmente sotto c'è la solita installazione di Windows 10 (Cortana a parte sembra), quindi si tratta di una novità in gran parte estetica. Se però Cortana è stata davvero eliminata dalla OOBE, così come Microsoft ha fatto su Windows 10 X, allora si tratta di una grande novità.

Anzi, una gran bella novità, almeno per quelli che non apprezzano l'intervento vocale di Cortana durante la prima configurazione di Windows. 

Altre novità

La build 20231 include qualche altro elemento nuovo nel setup iniziale. Per esempio, ci sono domande riguardo al tipo di uso che si farà del PC; in base alle risposte Windows dovrebbe essere leggermente diverso, per adattarsi meglio alle esigenze di ognuno. 

Non sappiamo ancora se Microsoft manterrà la stessa direzione o se cambierà idea strada facendo. Al momento, quindi, possiamo solo immaginare (sperare) che un giorno avvieremo un notebook senza sentire l'assistente vocale. Sperare non costa nulla, dopotutto. 

Via Neowin