Skip to main content

Windows 10, corretto il bug che causava l’interruzione di internet: ecco come installare la patch

(Image credit: Future)

Microsoft ha rilasciato una patch per Windows 10 volta a risolvere il problema relativo alla disconnessione da internet, che causava problemi ad alcuni utenti. Questo, ovviamente, non è ideale soprattutto in un momento in cui molte più persone cercano di lavorare da casa per tentare di contenere la diffusione di Covid-19.

Come riportato recentemente, questo problema è stato causato da un precedente aggiornamento cumulativo per Windows 10 che in alcuni casi andava a interrompere la connessione a internet, impedendo a programmi come Office 365 o Microsoft Teams (e molte altri) di collegarsi online.

Gli utenti interessati sono quelli che utilizzano una VPN, che potrebbero riscontrare problemi di connettività di rete con alcune applicazioni, oppure il sistema operativo potrebbe indicare che non vi è una connessione a internet disponibile, anche se in realtà è presente e funzionante.

Come detto precedentemente, questo è un problema sopra la media in questo momento, dato che molte più persone utilizzano una VPN per accedere in modo sicuro a sistemi aziendali in remoto, che contengono dati sensibili.

Microsoft aveva promesso che una soluzione sarebbe arrivata nei primi giorni di aprile, ma evidentemente si è concentrata in modo particolare su questo problema, visto che la patch per Windows 10 è arrivata prima della fine di marzo.

La correzione è inclusa in un altro aggiornamento cumulativo, che è necessario installare solo se siete stati afflitti da questo specifico problema. Speriamo non si tratti di un altro aggiornamento che provoca effetti collaterali. 

Come installare la patch 

In questo momento, la patch non risulta ancora disponibile su Windows Update, ma se avete fretta potete installarla manualmente. Fortunatamente, si tratta di un processo semplice che spiegheremo di seguito.

Se eseguite Windows 10 con l’aggiornamento di novembre 2019 o maggio 2019, recatevi nel catalogo di Microsoft Update qui e scaricate la versione pertinente per il vostro sistema. Una volta scaricato, tutto ciò che dovete fare per installare il file è fare doppio clic su di esso e seguire le istruzioni.

La versione 1909 è l'aggiornamento di novembre 2019 e la versione 1903 è l'aggiornamento di maggio 2019 (come potete vedere, esiste una versione anche per Windows Server). Quasi tutti gli utenti dovranno scaricare la patch pertinente per i sistemi basati su x64, se si esegue Windows 10 a 64 bit, il che è altamente probabile. La patch basata su x86 è per coloro che hanno una versione di Windows 10 a 32 bit (di solito un PC molto vecchio che proveniva da Windows 7 a 32 bit, per esempio).

Se state utilizzando un PC con un processore ARM piuttosto che una CPU Intel o AMD, dovreste prendere l'aggiornamento basato su ARM64.

Se volete verificare quale versione di Windows (o CPU) state utilizzando, fate clic sul menu Start, Impostazioni, quindi su Sistema e nella parte inferiore del menu cliccate su Informazioni. Si aprirà una finestra con le specifiche del vostro dispositivo, incluso il tipo di processore che state utilizzando e se il vostro sistema è a 64 bit o 32 bit.

Se utilizzate Windows 10 con l’aggiornamento di ottobre 2018 (build 1809) dovreste recarvi qui e scaricare il download pertinente per la propria versione del sistema operativo, esattamente come riportato sopra.

Infine, le persone che eseguono Windows 10 di aprile 2018 (build 1803) devono recarsi su questa pagina, mentre gli utenti di Fall Creators (build 1709) dovrebbero visitare questa pagina per il scaricare il file corretto.

Vale la pena sottolineare che è necessario scaricare questo aggiornamento solo se avete avuto problemi di connettività, come menzionato all'inizio. Non installate questa patch se il vostro PC non è stato afflitto da questi problemi.

Fonte: Bleeping Computer