Skip to main content

The Last of Us 2: la spiegazione del finale

(Image credit: Sony/Naughty Dog)

The Last of Us 2 è un'apoteosi di emozioni, e l'esplorazione del lato più oscuro di Ellie ci mette di fronte ad alcune situazioni decisamente scomode. Ma tutto questo vortice di emozioni sarebbe stato quasi inutile nel caso in cui Naughty Dog non avesse creato un finale degno di nota, ma fortunatamente lo ha fatto. E nel migliore dei modi.

The Last of Us 2 ci ha dato la conclusione di cui avevamo bisogno dopo esserci imbarcati in un'avventura di 30 ore, piene di svolte, colpi di scena e tanta violenza. Tuttavia, il finale nasconde alcuni dettagli che hanno ancora bisogno di essere spiegati. Quindi daremo un'occhiata agli avvenimenti conclusivi di questo fenomenale sequel, a quello che significano per i personaggi coinvolti e tutte le domande che sono rimaste senza risposta.

Fate attenzione, ci sono importanti spoiler di The Last of Us 2 nei paragrafi successivi.

Il finale di The Last of Us 2: cosa è successo

the Last of Us 2

(Image credit: Naughty Dog)

La sequenza finale di The Last of Us 2 inizia dopo la lotta tra Ellie e Abby in un teatro. Abby, dopo aver sopraffatto una Ellie in preda a una smania vendicativa, la lascia viva ma le dice che non vuole mai più rivedere la sua faccia. 

A questo punto abbiamo un salto temporale di 18 mesi. Ellie e Dina risiedono nella grande casa di campagna che avevano sempre sognato, con tanto di campi coltivati e un gregge di pecore. Dina ha dato alla luce un bambino chiamato JJ, che prende il nome sia da Joel che da Jesse. La coppia lo sta allevando in quella che sembra essere la perfetta dinamica familiare, considerando anche lo stato post-apocalittico in cui si trova il mondo.

Tuttavia, diventa via via più evidente che Ellie soffre di stress post-traumatico a seguito della morte di Joel. Nonostante possa sembrare che la cosa sia stata superata, Ellie non riesce a dormire e soffre di flashback continui. Dopotutto, non è mai riuscita a vendicarsi davvero.

Le cose peggiorano quando Tommy, il fratello di Joel, si presenta a casa, dicendo a Ellie e Dina di aver localizzato Abby. Tommy rimprovera Ellie quando la coppia gli dice che, nonostante tutto, sono riuscite comunque ad andare avanti e rifarsi una vita. Ma Ellie non ha ancora chiuso col passato e in seguito decide di seguire il suggerimento di Tommy, nel tentativo finale di vendicare la morte di Joel. Nonostante Dina le abbia detto che non sottoporrà di nuovo se stessa e JJ a questo calvario, Ellie parte per Santa Barbara, dove a quanto pare Abby vive su una nave abbandonata sulla riva.

Nel frattempo Abby e Lev, seguendo l'esempio dato loro da Owen prima della sua morte, sono alla ricerca delle ‘Luci’ in un sobborgo di Santa Barbara. I due ora hanno sviluppato una relazione simile a quella di Ellie e Joel: l'adulto brizzolato e l'adolescente dalla parlantina intelligente. Mentre Ellie sembra ossessionata da ciò che è accaduto anni prima, Abby e Lev si sono lasciati tutto alle spalle per andare alla ricerca di un futuro migliore.

Tuttavia, mentre sembra che le ‘Luci’ abbiano risieduto nella casa a cui li ha portati il suggerimento di Abby, il luogo risulta abbandonato da molto tempo e la coppia viene catturata da un gruppo chiamato “Serpi” e presi in ostaggio.

Ci ritroviamo quindi ancora nei panni di Ellie, che diversi mesi dopo è arrivata a Santa Barbara. Sulla scia di Abby e Lev, Ellie viene presto catturata in una trappola delle Serpi, prima di liberarsi e costringere i suoi rapitori a dirle dove si trova Abby. Nonostante sia stata gravemente ferita, irrompe nel covo delle Serpi, prendendole uno per uno. Successivamente scopre che, a seguito di un tentativo di fuga, la coppia è stata appesa ad alcuni pali di legno sulla spiaggia, e i due sono stati lasciati a morire.

Ellie si dirige verso la spiaggia e trova Abby molto più debole di quanto sia mai stata in precedenza. Abby non è più la donna muscolosa con la treccia di un tempo, invece vediamo una donna più magra con i capelli tagliati. È quasi irriconoscibile rispetto alla guerriera che una volta conoscevamo.

The Last of Us 2

(Image credit: Naughty Dog)

Provando empatia per la sua nemesi e forse volendo essere proprio lei la persona responsabile della sua morte, Ellie libera Lev e Abby, scortandoli verso alcune barche vicine. Ma, mentre Abby e Lev stanno per scappare, Ellie decide che non la lascerà andare così facilmente e costringe Abby a un ultimo combattimento.

È una situazione violenta e difficile da digerire, sia Abby che Ellie sono spezzate dal loro desiderio di rivalsa: la vendetta si è impossessata delle loro vite, costando loro ciò che più amavano. Alla fine, Ellie prende il sopravvento su Abby e inizia ad affogarla, quando improvvisamente Joel le appare in un flashback. Allentando la presa lascia andare via sia Abby sia il suo desiderio di vendetta che le è costato praticamente tutto.

Mentre Ellie è in lacrime sulla spiaggia, Abby salpa con Lev. 

Quando Ellie finalmente torna a casa, scopre che Dina e JJ se ne sono andati. Tutto ciò che rimane nella loro casa di famiglia sono le opere di Ellie, alcuni dischi e la chitarra che Joel le ha dato, ma che non potrà più suonare a causa dei morsi alle dita che Abby le ha procurato durante il loro ultimo combattimento. Ellie afferra il suo zaino, lascia la chitarra e gli altri suoi averi e si allontana.

Il finale di The Last of Us 2: cosa significa?

The Last of Us 2

(Image credit: Naughty Dog)

Il finale di The Last of Us 2 è un boccone davvero amaro. Durante il gioco, la nostra considerazione nei confronti di Ellie cambia sensibilmente, mentre iniziamo a entrare in empatia con Abby. Dopotutto, i parallelismi tra i due personaggi diventano sempre più chiari ed entrambe le donne stanno semplicemente combattendo per vendicare qualcuno a loro molto caro.

Tuttavia, Abby cresce durante il gioco, e sviluppa un legame con Lev nonostante le loro differenze etniche, rifiutando di lasciare che Owen la faccia diventare sua amante e mostrando misericordia per Ellie. Abby si lascia alle spalle la sua sete di vendetta e guadagna più di quanto abbia mai avuto in precedenza, il suo potere è nella sua capacità di andare avanti e probabilmente perdonare.

D'altra parte, Ellie è accecata dal suo bisogno di vendetta e sente che non si rasserenerà mai veramente fino a quando non vendicherà la morte di Joel. È soffocata dai sensi di colpa per come è finita la sua relazione con Joel, il modo in cui ha vissuto la sua morte e il puro dolore per la situazione traumatica che ha subito. Ma, nonostante avesse costruito una vita abbastanza serena che stava aprendo la strada a un futuro più luminoso, non sapeva lasciarsi andare tutto alle spalle. Di conseguenza, Ellie ha perso tutto.

Non solo ha perso il proprio senso di sé, ha perso la famiglia che aveva costruito a Jackson e la vita quasi idilliaca che aveva iniziato con Dina. Ha perso persino la capacità di suonare la chitarra, cosa che la aiutava a sentirsi più vicino allo stesso Joel.

Il finale di The Last of Us 2: domande senza risposta

The Last of Us 2

(Image credit: Naughty Dog)

Il finale di The Last of Us 2 è straziante e toccante. Ma mentre molte situazioni sono riuscite ad avere una conclusione, per quanto drastica, abbiamo ancora alcune domande in sospeso.

Per cominciare, dove sta andando Ellie? E quali sono i suoni piani? La nostra protagonista potrebbe tornare a Jackson per cercare di ricostruire un futuro o forse a condannarsi a una vita solitaria sulla strada. Speriamo che riesca a rintracciare Dina e JJ per chiedere perdono. Dina potrebbe essere tornata a Jackson, ma sembra un po' troppo scontato, speriamo solo che si riescano ad unire ancora una volta.

Tuttavia, dato che gran parte della storia viene giocata anche nei panni di Abby, potremo forse aver visto Ellie per l'ultima volta? Potrebbe essere che i futuri giochi di The Last of Us si concentrino solo su Abbey da qui in poi. Dopotutto, non sappiamo dove Abbey e Lev stiano andando a continuare la loro fuga. Il presupposto potrebbe essere che la coppia dia la caccia alle Luci, ovunque si trovino. Perché, nonostante le Serpi abbiano interrotto le loro comunicazioni, sembra che il suggerimento di Owen fosse legittimo. 

Indipendentemente da chi giocheremo, sembra che un potenziale The Last of Us 3 si concentrerà sulle nuove Luci. Ma non aspettatevi notizie in merito, Naughty Dog infatti non ha confermato se ci sarà un altro capitolo della serie, e inoltre abbiamo tutti bisogno di un po’ di tempo per riprenderci da questo sequel.