Skip to main content

Synology presenta DSM 7.1, miglioramenti e novità per la gestione dei NAS/SAN

Synology DSM 7.1
(Image credit: Synology)

Synology ha da poco annunciato DiskStation Manager 7.1, una nuova versione del sistema operativo pensato dall'azienda per la gestione dei sistemi NAS/SAN. Diverse sono le novità apportate, tra cui la possibilità eseguire back-up di tipo bare-metal, l'aggregazione di cartelle condivise e molto altro.

DSM 7.1 introduce delle migliorie per quanto riguarda la gestione dell'archiviazione, semplificando la condivisione di dati tra NAS/SAN collocati in luoghi differenti e implementando il file system SMB DFS per la creazione di link simbolici tra cartelle condivise su più sistemi, in questo modo tutti i dati condivisi in rete verranno visualizzati come se risiedessero in un'unica cartella

Synology DSM 7.1

(Image credit: Synology)

Lato sicurezza, il sistema di backup bare-metal disponibile attraverso Synology Active Backup for Business permetterà di velocizzare i tempi backup e ripristino in caso un sito si blocchi totalmente. Il ripristino completo consente inoltre di conservare anche i settaggi della configurazione e di utilizzarli per inizializzare rapidamente nuovi sistemi.

Il nuovo aggiornamento al sistema operativo per NAS/SAN di Synology migliora anche l'interfaccia utente, adesso più chiara e trasparente per quanto riguarda la panoramica delle operazioni in background. Per i cluster Synology High Availability, gli utenti oggi possono vedere e gestire unità su entrambi i sistemi da una singola istanza di Storage Manager, semplificando in maniera sensibile gestione e manutenzione.

Di seguito il riassunto delle novità apportate nella nuova versione: 

  • Active Backup for Business: controllo della larghezza di banda, funzionalità ampliate di monitoraggio e reporting e supporto per i backup di DSM
  • Active Insight: attività di login centralizzata e monitoraggio dello stato delle attività di Hyper Backup oltre alla funzione per aggiornare in batch i sistemi monitorati
  • Synology C2 Hybrid Share: Istantanee lato server C2 in aggiunta al controllo delle versioni dei file locali fornito da Synology Drive, per semplificare il ripristino
  • Directory Server: supporto per i controller di dominio di sola lettura per migliorare flessibilità e sicurezza delle implementazioni
  • Synology Drive: funzionalità di indicizzazione ampliate, user experience sui dispositivi mobili rivisitata e migliori funzionalità di monitoraggio/auditing
  • MailPlus: Supporto per Virtual DSM, opzioni di gestione espanse, miglioramento dei processi di importazione/migrazione
  • Virtual Machine Manager: miglioramenti delle prestazioni I/O di archiviazione delle funzionalità QoS

Synology si appresta anche a lanciare Surveillance Station 9.0 insieme al servizio C2 Surveillance, con importanti novità per quanto riguarda la gestione dei siti e la sicurezza dei dati. Prossimamente verrà anche presentato SRM 1.3 in concomitanza al lancio del nuovo router RT6600ax Wi-Fi 6: l'aggiornamento rinnova la modalità di gestione della rete, introducendo il supporto per VLAN e SSID multipli.

Il nuovo aggiornamento DSM 7.1 è già disponibile al pubblico a partire da oggi. SRM 1.3 sarà invece disponibile con il nuovo router RT6600ax Wi-Fi 6, che verrà lanciato nel terzo trimestre del 2022.

Gabriele Giumento

Redattore TechRadar