Skip to main content

Sedia gaming, questa è davvero tremenda!

Gigabyte Aorus, sedia gaming gonfiabile
(Image credit: Gigabyte DE)

Quando si parla di sedie gaming, in genere non sono proprio fantastiche come sedie. Per qualche ragione somigliano a sedili da auto da corsa, hanno colori troppo brillanti e chiassosi, e come regola generale sono normali sedie da ufficio con un aspetto "da gaming".

E va benissimo così: le sede gaming piacciono così come sono ai giocatori di tutto il mondo, che adorano abbinarle a PC gaming pieni di lucine colorate. Ma a tutto c'è un limite e ogni tanto qualcuno lo supera. Per esempio Acer qualche anno fa aveva creato una postazione assurda, che costava la bellezza di 14.000 dollari. E quest'anno Gigabyte sembra voler ripetere una simile assurdità. 

Gigabyte ha pensato bene di riprendere la strategia delle cose assurde, e ha mostrato una sedie gonfiabile. Non l'hanno ancora messa in vendita, comunque, e per ora resta un post su Twitter - e speriamo che le cose non cambino. 

See more

Ma come ti viene in mente, Gigabyte?

Gigabyte è un marchio famoso, perché fanno schede video, motherboard, notebook gaming e accessori di eccellente qualità. Tra i giocatori del mondo, è una delle aziende più amate, e sicuramente sono molti quelli che prenderebbero una sedia gaming di questo marchio.

Ma a tutto c'è un limite, e quella sedia è davvero orrenda. E sembra anche parecchio scomoda. Usarla per giocare davvero sarebbe impossibile, ti farebbe venire dolori assurdi e comunque dopo poco tempo sarebbe sgonfia e ancora più brutta - ammesso che sia possibile. 

Difficile immaginarsi che qualcuno possa desiderare davvero di usarla, ma magari è solo un pesce di aprile fuori stagione. 

Gaming computer, laptop, keyboard, headphones and mouse

(Image credit: Shyntartanya / Shutterstock)

Abbiamo chiesto spiegazioni a Gigabyte, e siamo in attesa di una risposta. Per il momento, tendiamo a credere che non sia una cosa vera. 

Jackie Thomas
Jackie Thomas

Jackie Thomas (@jackiecobra on Twitter) is TechRadar's US computing editor. She is fat, queer and extremely online. Computers are the devil, but she just happens to be a satanist. If you need to know anything about computing components, PC gaming or the best laptop on the market, don't be afraid to drop her a line on Twitter or through email.