Skip to main content

Samsung e colleghi hanno rilasciato le linee guida per i televisori 8K

(Image credit: Samsung)

Il futuro dei televisori 8K si sta delineando sempre di più, soprattutto ora che sono state rivelate le linee guida per i display di altissima risoluzione.

Nonostante si sia parlato molto di 8K, e la maggior parte dei produttori TV abbiano rilasciato la loro TV 8K top di gamma durante l'anno, questa tecnologia è ancora agli albori e le aziende stanno ancora cercando di capire quale possa essere lo standard da seguire per una TV 8K.

La 8K Association, un gruppo di produttori TV che include Samsung Electronics, Panasonic, Hisense, TCL, e AU Optronics hanno proposto una serie di linee guida per le TV 8K, in modo che i consumatori possano orientarsi in durante l'acquisto di un nuovo televisore.

Anche altri produttori di televisori come Tencent, Xperi, Intel, e Chili sono entrati a far parte della 8K Association, mostrando la volontà da parte delle case produttrici di investire nello sviluppo di schermi ad altissima risoluzione.

Il direttore dell'associazione, Chris Chinnock, ha dichiarato durante una conferenza stampa: "L'aver definito le linee guida per le TV 8K dimostra quanto la 8KA si sia impegnata nel compiere un passo importante nello sviluppo della prossima generazione di tecnologia visiva".

"L'aver raggiunto questo traguardo dimostra lo spirito cooperativo dei membri della 8K Association , oltre all'entusiasmo per la crescita dell'ecosistema 8K".

Quali sono queste linee guida?

Le linee guida per l'8K includono una risoluzione 8K (ovviamente), una frequenza di aggiornamento di 60fps (in modo da aggiornare i 33 milioni di pixel e ottenere un'immagine abbastanza fluida), un picco minimo di 600 nits di luminosità, e una compressione con il codec video HEVC. Questi dispositivi avranno anche bisogno di una porta HDMI 2.1 per permettere di visualizzare un video 8K a 60fps, oppure 4k a 120fp, visto che lo standard 2.0 non permette di trasmettere video 8K.

Ci sono anche delle "specifiche aggiuntive di prestazioni e interfaccia": le TV 8K dovranno anche essere in grado di gestire le immagini HDR (range dinamico alto) ed essere una piattaforma smart TV sufficientemente facile da navigare.

Questo non sarà comunque imposto a tutti i televisori che arriveranno sul mercato. La 8K Association sta cercando di creare un logo per tutti i dispositivi che rispetteranno questo standard, in un modo simile all'Ultra HD Premium, uno standard simile che garantisce una certa qualità per le TV 4K.