Skip to main content

Oppo Find X5 Pro, 6 curiosità sul nuovo top di gamma Oppo

Oppo Find X5 Pro
(Image credit: Oppo)

Oppo Find X5 Pro è il modello di punta della nuova serie Find X5 e arriverà a breve insieme a Find X5 e Find X5 Lite.

Si tratta di un top di gamma molto potente e pieno di funzioni interessanti, e in questo articolo abbiamo abbiamo raccolto alcuni degli aspetti peculiari che lo caratterizzano.

1. Ottimo per giocare

Oppo Find X5 Pro dispone di un grande potenziale di gioco grazie al chipset Snapdragon 8 Gen 1 di Qualcomm.

Come abbiamo visto su altri top di gamma usciti di recente, questo chip è molto potente e riesce facilmente a gestire qualsiasi app, inclusi i giochi più pesanti.

Inoltre, a bordo troviamo 12GB di RAM che garantiscono caricamenti fulminei e 256GB di spazio per scaricare un buon numero di giochi e app senza doversi preoccupare della memoria.

Nelle settimane precedenti al lancio, Oppo ha annunciato che il telefono avrebbe utilizzato il chipset MediaTek Dimensity 9000, ma alla fine l'azienda sembra aver cambiato rotto optando per il SoC Qualcomm. 

Detto questo, il processore MediaTek potrebbe essere un'alternativa disponibile solo in determinate aree geografiche.

2. Tanta autonomia e ricarica veloce

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Oppo)

Oppo Find X5 Pro è equipaggiato con una capiente batteria da 5.000mAh, necessaria per alimentare l'ampio display AMOLED da 6,7 pollici WQHD+ con una frequenza di aggiornamento da 120Hz.

A differenza del predecessore Oppo Find X3 Pro, che ci ha deluso in termini di autonomia, Find X5 Pro promette prestazioni decisamente migliori in quest'ambito.

Tuttavia, a fare la differenza rispetto ai precedenti modelli è l'aumento della velocità di ricarica sia in modalità cablata che via wireless.

3. Non fatevi ingannare dalla scritta "Hasselblad"

Oppo ha ampiamente pubblicizzato la sua collaborazione con Hasselblad, marchio molto conosciuto in ambito fotografico. Tuttavia, pubblicità a parte, c'è ben poco di Hasselblad nella fotocamera di Find X5 Pro.

L'azienda non ha avuto alcun coinvolgimento nello sviluppo del comparto hardware della fotocamera; al contrario, Hasselblad ha aiutato il brand cinese nella realizzazione dell'interfaccia utente dell'app fotocamera. Il tutto si limita a un pulsante di scatto in stile Hasselblad e ad alcuni filtri esclusivi del brand.

Detto questo, Find X5 Pro ha un buon comparto fotografico composto da 3 fotocamere tra cui un sensore principale da 50MP, un ultra grandangolare da 50MP e un teleobiettivo da 13MP (con zoom ottico 2x).

Nella parte frontale è presente una selfie camera da 32MP.

4. Un design ispirato alle...navi spaziali?

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Oppo)

Sì, avete letto bene. Oppo sostiene che il design di Find X5 Pro (e degli altri modelli X5) sia ispirato dalle astronavi.

In effetti guardando gli smartphone cinesi il paragone sembra sensato. Il rigonfiamento liscio del comparto fotografico posteriore in ceramica bianca e il vetro nero a protezione delle le lenti hanno un aspetto davvero "spaziale".

5. Find X5 Pro vi trasforma in un cartone animato

Oppo Find X5 Pro

(Image credit: Oppo Find X5 Pro)

Con Oppo Find X5 Pro potete creare un ritratto animato del vostro volto in stile cartoon e impostarlo come immagine di fondo del display always-on. Non deve essere per forza il vostro volto, ma anche quello di una persona cara. 

Basta selezionare una foto dalla galleria e Find X5 Pro farà il resto.

6. Potete ordinarlo a breve, ma costa un bel po'

Oppo Find X5 Pro sarà disponibile in Italia dalla prima settimana di marzo a un prezzo di 1.299,99€, cifra importante anche per un top di gamma

Per avere un termine di paragone basti pensare che costa come iPhone 13 Pro Max (128GB) e poco meno di Samsung Galaxy S22 Ultra.

Siamo certi che l'azienda proporrà anche delle promozioni al momento del lancio, ma il prezzo di Find X5 Pro rimane piuttosto salato.

John McCann
John McCann

John joined TechRadar over a decade ago as Staff Writer for Phones, and over the years has built up a vast knowledge of the tech industry. He's interviewed CEOs from some of the world's biggest tech firms, visited their HQs and has appeared on live TV and radio, including Sky News, BBC News, BBC World News, Al Jazeera, LBC and BBC Radio 4. Originally specializing in phones, tablets and wearables, John is now TechRadar's resident automotive expert, reviewing the latest and greatest EVs and PHEVs on the market. John also looks after the day-to-day running of the site.