Skip to main content

Nuova DeLorean, progetto a rischio per una causa legale

The rear view of the DMC Alpha5 EV
(Image credit: DeLorean Motor Company)

DeLorean Alpha 5 è il modello erede dell’iconica DMC del 1981 nota a molti per la sua apparizione nella trilogia di Ritorno al Futuro; ve ne avevamo già parlato qualche mese fa e adesso torniamo sull’argomento per un aggiornamento di rilievo.

Nulla di cui essere felici però, in quanto la DeLorean Motors Reimagined, società che detiene i diritti della vecchia DeLorean Motor Company (DMC), è ai ferri corti con una società dal nome emblematico, Karma per l’appunto.

Quest’ultima avrebbe trascinato la società davanti alla corte distrettuale del Texas del sud. In particolare quattro alti dirigenti di DMR sarebbero accusati di furto di proprietà intellettuale e di segreti industriali.

I primi contatti tra i due contendenti avvennero nel 2020, quando ci fu il tentativo di dar vita ad una joint venture poi fallita. In tale occasione, secondo quanto affermato da Karma, i quattro dirigenti sotto accusa lasciarono la società portandosi via parecchio materiale relativo a schemi e progetti, che venne utilizzato subito dopo per fondare la DMR e creare la Alpha 5. 

I dirigenti avrebbero nascosto alla società le loro intenzioni, lasciando Karma all’oscuro della volontà di riproporre come entità a sé stante l’auto che avrebbero dovuto lanciare insieme.

Karma Automotive nacque da una società cinese chiamata Wanxiang, che acquisì molti degli asset della precedente startup Fisker Karma, finita in bancarotta, di cui mantenne parte del nome. Precedentemente Karma aveva già avuto screzi legali con un’altra società del settore, la Lordstown Motors, sempre per cause relative al furto di segreti industriali.

In propria difesa DMR ha risposto affermando che fu Karma a non essere stata in grado di portare in avanti la trattativa, e che il modello da loro presentato era parecchio diverso quello oggetto delle loro trattative iniziali, apparentemente una replica della vecchia DMC già vista nella trilogia. 

La DeLorean Motors Reimagined era peraltro riuscita da poco a ottenere importanti finanziamenti e rimborsi fiscali per aprire la propria sede a San Antonio, con la promessa di creare 450 posti di lavoro di alto livello entro il 2026.

L'esito della sentenza potrebbe influire in modo diretto sul futuro del progetto, quindi da fan di Ritorno al Futuro ci auguriamo vivamente che le cose vadano per il meglio.

Fonte: The Verge (opens in new tab)