Skip to main content

Le migliori VPN per router del 2020

Le migliori VPN per router

Sin dal suo debutto nel 2005, il firmware open source DD-WRT, basato su Linux, è stato apprezzato universalmente e ha rappresentato una svolta nel settore. Uno dei principali vantaggi offerti da DD-WRT è quello di consentire la configurazione di una VPN direttamente sul router.

Si tratta di una funzionalità non da poco, dato che estende molti dei vantaggi offerti da questi servizi (prima fra tutti la possibilità di cambiare il proprio indirizzo IP) anche su dispositivi che non dispongono di un client.

Rispetto ai firmware rilasciati dai produttori, DD-WRT permette inoltre di ottenere prestazioni migliori e una maggiore versatilità dal proprio router. Anche se l’installazione di un firmware open-source potrebbe sembrare un’opeazione molto tecnica, DD-WRT è stato sviluppato per utenti non troppo esperti. Il firmware, inoltre, supporta una vasta gamma di dispositivi, il che lo ha reso sempre più popolare tra gli utenti.

Esistono comunque anche vie alternative per ottenere un router con una VPN installata. La più veloce è sicuramente l’acquisto di un dispositivo preconfigurato, ma ovviamente i costi salgono notevolmente rispetto all’installazione casalinga del firmware e inoltre si può scegliere liberamente il proprio provider. Anche in questo caso la domanda resta sempre la stessa: quale VPN è la migliore?

Le migliori VPN per router del 2020

ExpressVPN offre il rimborso entro 30 giorni

1. ExpressVPN

La miglior VPN in assoluto

Numero di server: 3.000+ | Posizioni del server: 160 | Indirizzi IP: 30.000 | Numero massimo di dispositivi supportati: 5

Istruzioni chiare e concise
Funzionalità MediaStreamer
Abbastanza costosa
Manca la prova gratuita

ExpressVPN offre una serie di router preconfigurati, ma sul proprio sito ha anche tutorial molto dettagliati e chiari su come installare la VPN sul proprio dispositivo di rete.

La società dispone inoltre di un proprio firmware personalizzato che semplifica la connessione, permettendo di selezionare quali dispositivi volete che passino dalla VPN e quali dalla connessione standard, in modo da poter scegliere di volta in volta utilizzando lo stesso router.

Un’altra funzione davvero interessante è MediaStreamer, che consente di sbloccare Netflix e altri servizi di streaming su dispositivi privi di client senza dover indirizzare il traffico attraverso un tunnel VPN. In caso di problemi durante la procedura, potete rivolgervi all’ottimo servizio di assistenza via chat che promette una risposta in pochi minuti.

In termini di prestazioni, questa VPN è nel complesso abbastanza buona, con velocità costanti sia sui server vicini che su quelli più distanti. Anche la copertura è impressionante con oltre 2000 server distribuiti in 148 sedi su 94 paesi e a questo va aggiunto anche il supporto P2P. Inoltre non vengono conservati i dati sul traffico e sull’attività online in genere.

ExpressVPN costa in ogni caso più della maggior parte delle VPN, anche se non di molto. Non è possibile usufruire di una prova gratuita, ma tutti i piani tariffari sono coperti da una garanzia di rimborso nei primi 30 giorni. L'abbonamento di un anno è l'opzione più ragionevole. I pacchetti disponibili sono: 

2. IPVanish

Miglior rapporto qualità-prezzo

Numero di server: 1.300+ | Posizioni del server: 75 | Indirizzi IP: 40000+ | Numero massimo di dispositivi supportati: 10

Ottima assistenza
Velocissima in download
Manca la prova gratuita
Più costosa della media

Anche nel caso di IPVanish, è possibile sia acquistare un router preconfigurato sia installare manualmente il firmware sul vostro dispositivo. Il provider mette a disposizione molte guide e indicazioni per configurare la VPN sui router e i produttori supportati sono circa una dozzina.

In termini di prestazioni questa VPN ha effettivamente migliorato la nostra velocità di download rispetto alla concorrenza, soprattutto con i server più vicini. Sul fronte della sicurezza IPVanish supporta OpenVPN e PPTP per il firmware DD-WRT, insieme alla crittografia AES a 128-bit e 256-bit. L’azienda afferma inoltre che le attività online degli utenti non vengono registrate.

I prezzi ufficiali sono un po' più alti della media, senza possibilità di usufruire di una prova gratuita. Tuttavia, ogni piano di abbonamento garantisce un rimborso entro una settimana nel caso in cui non siate soddisfatti.

Come sempre, il piano annuale ha il miglior rapporto qualità-prezzo e grazie alla nostra offerta speciale TechRadar Pro è ancora più economico. I pacchetti disponibili includono tutti 250 GB di spazio di archiviazione con SugarSync:

3. NordVPN

La VPN più sicura

Numero di server: 5.600+ | Posizioni del server: 60+ | Indirizzi IP: -- | Numero massimo di dispositivi supportati: 6

Numerosi tutorial per l’installazione
Molto sicura
Piano mensile costoso

Quando si parla di router VPN, uno dei punti forti di NordVPN è rappresentato dal numero di tutorial che spiegano come caricare il firmware nel router DD-WRT usando i protocolli L2TP e PPTP e tramite OpenVPN. Il provider offre anche la possibilità di acquistare router preconfigurati, ma i prezzi sono davvero alti.

Per quanto riguarda le prestazioni, NordVPN offre una velocità superiore alla media anche su connessioni a lunga distanza. Sul fronte della sicurezza vale la pena citare CyberSec, che blocca pubblicità, siti sospetti e malware, Double VPN, per avere una doppia crittografia, e Onion per la navigazione anonima.

NordVPN garantisce anche una politica no-log e una prova gratuita di tre giorni, anche se curiosamente la società non lo pubblicizza sul proprio sito (lo trovate comunque qui). Questa è un'opzione gradita per poter provare il servizio, dato che la fatturazione mensile è piuttosto costosa anche se è il piano triennale a offrire il miglior rapporto qualità-prezzo. I pacchetti disponibili sono:

(Image credit: Future)

4. Buffered VPN

Una delle VPN con la latenza più bassa

Numero di server: 37 | Aree geografiche: 29 | Indirizzi IP: -- | Numero massimo di dispositivi: 5

Bassa latenza
Connessione veloce
Manca la prova gratuita
Un po’ costosa

A dispetto del nome, non avrete alcun problema di buffering quando userete questa VPN per lo streaming. Buffered garantisce, infatti, una connessione veloce e affidabile sia sui server vicini che su quelli più distanti. Nei nostri test, inoltre, ha mostrato valori di latenza davvero bassi, rendendola ideale non solo per navigare su internet ma soprattutto per giocare online. Anche in questo caso è possibile installare manualmente il firmware grazie alle informazioni presenti sul sito o acquistare un router preconfigurato.

Buffered VPN usa il protocollo OpenVPN e sul fronte della sicurezza offre la crittografia Blowfish a 256-bit Blowfish. La politica sulla privacy è quella piuttosto standard per una VPN con il provider che garantisce la cancellazione delle informazioni sulle attività online dei propri utenti.

Buffered VPN non ha una prova gratuita, ma la politica di rimborso è abbastanza generosa dato che questo viene garantito entro 30 giorni dalla sottoscrizione dell’abbonamento ma entro la soglia di 10 ore di utilizzo o di 100 sessioni o di uso di 10 GB di banda. Quando una di queste soglie viene raggiunta non è possibile avvalersi del recesso. Buffered resta un po’ più costosa di alcuni suoi concorrenti con il piano annuale che rappresenta la scelta più economica. le opzioni disponibili sono:

5. Windscribe

La migliore VPN senza limiti di connessioni

Numero di server: 400+ | Posizioni del server: 60 | Indirizzi IP: N / A | Numero massimo di dispositivi supportati: Illimitato

Piano gratuito da 10 GB al mese
Nessun limite di dispositivi connessi
Piano mensile costoso
Prestazioni basse su server distanti

Senza dubbio la proposta più interessante di Windscribe è il suo piano Pro che consente connessioni illimitate in modo da poter collegare tutti i dispositivi che volete. Nei nostri test le prestazioni si sono dimostrate altalenanti: le connessioni sui server più vicini si sono rivelate incredibilmente rapide, ma su distanze maggiori hanno mostrato alcune incertezze.

Questo provider canadese è esperto sul fronte della sicurezza e non a caso offre la crittografia a 256-bit e OpenVPN come protocollo predefinito. La policy sulla privacy è dettagliata e assicura che non esiste alcun tipo di registrazione delle vostre attività.

È disponibile un piano gratuito con un limite di dati mensile di 10 GB e una quantità di banda che raramente vedrete altrove. Questo è ottimo per provare la VPN su un singolo dispositivo, ma se si desidera usare un router DD-WRT è necessario optare per l'abbonamento Pro, l’unico che offre la configurazione OpenVPN e supporto a dispositivi illimitati (con il piano gratuito si può utilizzare la VPN su un solo dispositivo). I pacchetti disponibili sono:

Come scegliere il miglior router VPN DD-WRT

Per cominciare, è necessaria una VPN che offra supporto per l'aggiornamento del router con il firmware DD-WRT tramite guide web o assistenza clienti. L’ideale è avere anche il supporto a OpenVPN, considerato il protocollo di sicurezza più sicuro per la configurazione.

Le prestazioni della VPN dovrebbero essere abbastanza veloci e affidabili, con un'abbondante copertura dei server che vi garantirà un grande vantaggio nella ricerca di una connessione veloce. Come sempre, cercate le migliori opzioni per privacy e sicurezza per mantenere i vostri dati di navigazione privati e al sicuro.