Nikon D780, l'erede della D750 impara qualcosa dalle mirrorless

Nikon D780
(Immagine:: Nikon)

Se pensavate che le reflex fossero ormai morte e sepolte, forse dovrete ricredervi: la nuova Nikon D780 è infatti una reflex full-frame con alcune tra le migliori caratteristiche tipiche delle mirrorless. 

L'erede della Nikon D750, che ha ormai cinque anni, è progettata per essere l'equivalente full-frame della Nikon Z6, indirizzata a quelli che preferiscono il mirino ottico, una diversa ergonomia o una maggiore autonomia. 

Che cosa cambia rispetto alla D750? Non molto considerando che sono passati cinque anni, ma ci sono almeno tre importanti differenze. Il sistema autofocus è sempre a 51 punti, ma se invece del mirino si usa lo schermo diventano 273 punti a individuazione di fase, basati sul sensore, ed è presente anche l'AF Eye Detect (riconoscimento degli occhi). È lo stesso sistema AF della Nikon Z6. 

La seconda novità rilevante della Nikon D780 è la velocità dello scatto a raffica. L'otturatore meccanico può ora arrivare a 7 FPS con tracking AF/AE attivo, e c'è una nuova modalità silenziosa che permette di arrivare a 12 FPS in Live View, sempre con tracking attivo. Se dovete seguire soggetti molto veloci, potrete inoltre ricorrere a una terza modalità a 30 FPS, che però produce file da solo 8 MP ed è priva di autofocus. 

Una reflex che sembra una mirrorless

Nikon D780

(Image credit: Nikon)

L'ultima grande novità della Nikon D780 sono le prestazioni video: questa macchina può registrare in 4K/30FPS usando l'intero sensore, e c'è anche lo slow motion a 120FPS in FullHD. 

A parte quest cose la D780 risulterà del tutto familiare a chi ha usato una D750, ed in effetti l'idea è proprio quella. Nikon spiega che questa macchina è indirizzata a chi si trova già bene con la macchine esistente e i relativi obiettivi, ma vuole almeno alcuni dei pregi tipici delle mirrorless, come l'uso del Live View. 

L'unico punto dolente è il prezzo della Nikon D780. Sarà in commercio dal prossimo 23 gennaio, a un prezzo che dovrebbe aggirarsi intorno ai 3000 euro (il prezzo ufficiale in euro non è ancora stato comunicato). 

Quindi, a meno che proprio non desideriate le ultime novità, probabilità varrà la pena di tenere d'occhio la D750 nei prossimi mesi, perché è almeno possibile che il prezzo scenda e che diventi un acquisto davvero conveniente.

Mark Wilson
Cameras editor

Mark is the Cameras Editor at TechRadar. Having worked in tech journalism for a ludicrous 17 years, Mark is now attempting to break the world record for the number of camera bags hoarded by one person. He was previously Cameras Editor at Trusted Reviews, Acting editor on Stuff.tv, as well as Features editor and Reviews editor on Stuff magazine. As a freelancer, he's contributed to titles including The Sunday Times, FourFourTwo and Arena. And in a former life, he also won The Daily Telegraph's Young Sportswriter of the Year. But that was before he discovered the strange joys of getting up at 4am for a photo shoot in London's Square Mile.