Netflix, la condivisione password a pagamento arriva ad aprile

Man watching Netflix on TV
(Immagine:: Shutterstock / Vantage_DS)

L'era della condivisione delle password gratis di Netflix si concluderà presto. L'azienda infatti ha annunciato (Si apre in una nuova scheda) di avere in programma di applicare le regole di condivisione delle password "su larga scala" verso la fine del primo trimestre del 2023.

"Nonostante i nostri termini di utilizzo limitino l'uso di Netflix a un nucleo familiare, riconosciamo che questo sia un grande cambiamento per gli utenti che condividono il loro account con amici e parenti meno stretti", afferma Netflix. "Con l'introduzione della condivisione password a pagamento, gli utenti in molti Paesi avranno la possibilità di pagare un extra se vogliono condividere Netflix con persone con cui non vivono".

L'azienda ha ammesso di aspettarsi generalmente molte cancellazioni per quanto riguarda l'abbonamento Netflix nei vari Paesi, ma sostiene che i benefici a lungo termine si tradurranno in "un miglioramento delle entrate complessive". Netflix non ha fornito informazioni sui prezzi o su una data specifica, ma la novità potrebbe entrare in vigore nel mese di aprile.

La notizia era già stata annunciata da mesi. A ottobre, la piattaforma streaming ha introdotto la possibilità per gli utenti di trasferire facilmente il proprio profilo, un modo per incoraggiare l'apertura di un proprio account se attualmente questo fosse condiviso con un amico o un familiare. Netflix ha inoltre introdotto un nuovo strumento che consente di gestire da remoto i dispositivi che utilizzano il proprio account, escludendo amici o familiari indesiderati.

Netflix sta già testando vari modi per scoraggiare la condivisione delle password in Sud America e ha iniziato a chiedere agli utenti di Cile, Costa Rica e Perù di pagare una tariffa aggiuntiva se viene rilevato che qualche utente vive fuori dal nucleo familiare. A maggio è stato suggerito che questo test non stesse andando molto bene, con gli abbonati in Perù che hanno dichiarato di non essere stati formalmente informati della politica e che questa non veniva applicata in modo uguale per tutti.

Netflix ha anche iniziato a consentire agli utenti di Argentina, El Salvador, Guatemala, Honduras e Repubblica Dominicana di acquistare "case" aggiuntive per chiunque viva al di fuori del nucleo familiare principale dell'abbonato.

La stretta sulla condivisione delle password è solo uno dei vari metodi che Netflix sta applicando per sollvarsi finanziariamente, visto che la crescita degli abbonati continua a rallentare. Nel quarto trimestre del 2022 Netflix ha registrato circa 7,6 milioni di nuovi abbonati a livello globale. Il numero batte le aspettative degli analisti, ma rappresenta comunque un leggero calo rispetto agli 8,2 milioni di abbonati aggiunti nello stesso periodo dello scorso anno.

Sembra che il anche 2023 possa essere un anno di magra per Netflix, che continua a limitare la spesa per i contenuti a 17 miliardi di dollari, un taglio che si sta manifestando nella scarna programmazione cinematografica di quest'anno.

Infine, Netflix ha annunciato anche che l'amministratore delegato Reed Hastings si dimette dopo 25 anni di gestione dell'azienda, passando il testimone a Ted Sarandos, che già ricopriva il ruolo di co-CEO, e a Greg Peters, ex direttore operativo di Netflix. Hastings non lascerà completamente l'azienda e assumerà invece il ruolo di presidente esecutivo.

Giulia Di Venere

Giulia Di Venere è Editor Senior per TechRadar Italia e lavora con orgoglio al progetto da quando è nato.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere all’Università Ca’ Foscari di Venezia, è una grande appassionata di cinema, libri, cucina e cinofilia.

Da sempre considera la scrittura lo strumento più efficace per comunicare, e scrivere per fare informazione, ogni giorno, è per lei motivo di grande soddisfazione.

Copre una grande varietà di tematiche, dagli smartphone ai gadget tecnologici per la casa, gestendo la pubblicazione dei contenuti editoriali e coordinando le attività della redazione.

Dalla personalità un po’ ambivalente, ama viaggiare tanto quanto passare il tempo libero nella tranquillità della propria casa, in compagnia del suo cane e di un buon libro.