Skip to main content

Microsoft Surface Pro 8 potrebbe essere alimentato a energia solare

Microsoft Surface
(Image credit: Future)

Un nuovo brevetto svela che Microsoft potrebbe introdurre alcuni cambiamenti rivoluzionari con il prossimo Surface Pro 8, equipaggiandolo con una nuova Type Cover dotata di un pannello solare integrato

Come sottolineato da Windows Latest, il brevetto è stato depositato nel 2018 ed è stato recentemente reso pubblico, smascherando la volontà della casa di Redmond di lavorare a una tecnologia innovativa, che potrebbe fare il proprio debutto sul prossimo Surface Pro 8

Il brevetto, denominato “Mobile device cover with integrated solar panel“ (“Cover per dispositivi mobili con pannello solare integrato”), mostra un dispositivo molto simile a Surface Pro 7, dotato di una “cover solare” che funge anche da supporto e di una tastiera integrata che ricorda la Type Cover del modello precedente.

È interessante notare che sul retro della nuova cover sono presenti quattro pannelli solari, che possono essere utilizzati per caricare il dispositivo in presenza di una fonte luminosa. 

Microsoft Surface patent

(Image credit: Microsoft)

Ricarica anche nei giorni nuvolosi 

I pannelli solari funzionano anche con luci artificiali (purché queste siano poste a una distanza ragionevole) ed è quindi possibile utilizzare Surface Pro 8 in ambienti chiusi o in giornate nuvolose.

Inoltre, è possibile ricaricare il dispositivo mentre questo è in uso.

Il supporto semovibile permette di orientare i pannelli solari verso le zone in cui è presente una luce più forte, in modo da immagazzinare una quantità maggiore di energia e, allo stesso tempo, permettere all’utente di lavorare con il proprio dispositivo.

Se in futuro dovessimo vedere l’implementazione di una tale soluzione su dispositivi come Surface Pro 8, non dovremmo più preoccuparci di ricaricare il nostro portatile mentre ci spostiamo. 

Potremmo essere di fronte a un vero punto di svolta e siamo curiosi di vedere come Microsoft abbia intenzione di implementare i pannelli solari sui dispositivi del futuro, senza scendere a compromessi legati a estetica e peso.

Come spesso accade in presenza di nuovi brevetti, la tecnologia dell’alimentazione a energia solare potrebbe non vedere mai la luce (scusate il gioco di parole), sebbene ci auspichiamo il contrario. Se questa tecnologia dovesse debuttare sotto forma di “cover separata”, accenderebbe la scintilla dell’innovazione, dopo anni in cui Microsoft ha prodotto modelli di Surface Pro senza introdurre innovazioni degne di nota.