Skip to main content

MacBook Air: Apple potrebbe decidere di sostituirlo con un notebook ancora più sottile?

(Image credit: Future)

Nuove voci suggeriscono che Apple potrebbe avere in programma di interrompere la produzione di MacBook Air, scelta probabilmente correlata all’imminente sostituzione dei processori che avverrà sui prossimi notebook della società.

Un leaker apparentemente affidabile (almeno secondo Apple Track) ha suggerito che poiché i processori Apple consentiranno all'azienda di realizzare notebook ancora più sottili e leggeri, MacBook Air potrebbe probabilmente diventare superfluo, visto che il design sottile e leggero potrebbe essere invece abbinato alle prestazioni dei MacBook standard, magari ad un prezzo accessibile (almeno per gli standard di Apple).

Secondo il leaker, un nuovo MacBook da 14 pollici, che probabilmente verrà chiamato "The new MacBook", potrebbe diventare il notebook Apple “economico” che sostituirà MacBook Air. Il leaker suggerisce anche che MacBook Pro da 16 pollici continuerà ad essere l'opzione di fascia alta proposta da Apple.

MacBook Air è in commercio da troppo tempo?

Quante sono le reali probabilità che Apple abbandoni la produzione di MacBook Air? Considerate che questa notizia attualmente è stata condivisa soltanto da un leaker, e come ben sappiamo queste sono informazioni da prendere con le pinze senza fantasticarci troppo sopra.

Inoltre, proprio quest'anno Apple ha appena commercializzato un nuovo MacBook Air, ci sembra quindi un pò troppo presto per dire che la società si stia già preparando ad abbandonare la produzione del notebook.

Pensate però al MacBook Air del 2015, Apple successivamente non ha rilasciato un nuovo modello da quest’ultimo per ben due anni, è quindi chiaro che la società ami fare le cose in un modo tutto suo, potrebbe fermare o mettere in pausa la produzione di un dispositivo anche senza un motivo ben preciso, anche senza che venga annunciato un nuovo modello. 

Apple però quando aveva sospeso la vendita del MacBook da 12 pollici nel 2019, passò la staffetta come notebook più economico a MacBook Air. Questa vicenda dimostra che Apple potrebbe effettivamente abbandonare una determinata linea di prodotti senza battere ciglio sostituendola con qualcos’altro in grado di compiere meglio il medesimo compito.

Se il passaggio a dei processori MacBook di propria produzione potrebbe significare realmente l’avvento di notebook più sottili, più leggeri e più convenienti, allora MacBook Air potrebbe veramente rivelarsi superfluo.

Speriamo presto di avere altre informazioni che possano definire al meglio i futuri piani di Apple in programma per i suoi notebook. Fino ad allora, l’idea che MacBook Air possa essere sostituito dal prodotto che esso stesso aveva precedente sostituito è alquanto contraddittoria.