Skip to main content

Luminar AI è la nuova versione del software Skylum, e con ancora più AI

Luminar AI
(Image credit: Skylum)

Luminar, che abbiamo provato in una precedente recensione aveva lasciati entusiasti per il favorevole rapporto qualità prezzo e per la gamma di funzioni che utilizzano l’AI. L’intelligenza Artificiale viene utilizzata nel software per fornire risultati immediati anche a chi ha pochi o nessun fondamento di fotoritocco, garantendo risultati di qualità con il minimo sforzo. Luminar è diventato in breve tempo un'interessante e popolare alternativa ad Adobe Lightroom, ma Skylum sta pianificando di fare un nuovo grande salto in avanti con una nuova versione del suo prodotto totalmente basata su AI e chiamata semplicemente Luminar AI. Progettato per sostituire l'attuale Luminar 4, arrivato oggi alla versione 4.3, il nuovo software che gira sotto Windows e Linux, non sarà comunque disponibile fino al nuovo anno. 

La maggiore differenza rispetto alla versione che andrà a sostituire, è che l’AI sarà molto più presente in questa versione di quanto non lo sia mai stata e anche il pannello principale verrà aggiornato, mentre al posto dei tradizionali slider in stile Lightroom saranno presenti "modelli" come Ritratti ed Essenziali che contengono strumenti di modifica automatizzata. I primi esempi che Skylum ha fornito sono "BodyAI" e "FaceAI" per perfezionare i ritratti, effetti come "AtmosphereAI", per migliorare le foto paesaggistiche e "SkyAI" che permette di sostituire perfettamente il cielo in pochi secondi, con uno generato da voi in base a dei modelli. I filtri dotati di AI da noi testati nell’attuale versione si erano comportati davvero molto bene, gli effetti erano stati applicati rapidamente e si poteva contare su vari slider di controllo per ogni singolo effetto.

Luminar AI

(Image credit: Skylum)

Fotoritocco automatico

Naturalmente, il rovescio della medaglia del fotoritocco automatizzato è che non è particolarmente adatto a chi è solito utilizzare software specifici come Photoshop. Lightroom invece offre più strumenti specifici, ma la curva di apprendimento rispetto a Luminar è sicuramente più ripida per via della sua complessità, e inoltre mancano le funzioni di AI, così rilevanti in Lumianar. Skylum stessa afferma che Luminar AI si rivolgerà a un pubblico leggermente diverso. Gli strumenti di editing più familiari di Luminar 4 comunque si troveranno anche in Luminar AI, che rimarrà una opzione anche per i professionisti ma con i modelli basati su AI maggiormente in primo piano rispetto al passato. Preordinare Luminar AI costa adesso €69, che diventano €79 per una chiave doppia, valida per due dispositivi. Contemporaneamente è possibile ordinare un abbonamento annuale a Luminar X, che costa €59 scontato e che fornisce materiale tecnico informativo e strumenti per Luminar esclusivi e non acquistabili separatamente. Nel momento dell’acquisto potete selezionare anche Aurora HDR, scontato a €69 e Storytelling Fotografico con Luminar che costa €109. Il primo è un software per creare immagini ad ampio range dinamico, mentre il secondo è una specie di corso di fotografia che spiega le basi del fotoritocco utilizzando il software di Skylum. Luminar 4 verrà rimosso dalla vendita, con l'uscita di Luminar AI, ma riceverà supporto dall'azienda un anno ulteriore, in modo di dare tempo a chi lo utilizza per passare eventualmente alla nuova versione.