Skip to main content

iPhone 12 Pro Max potrebbe avere caratteristiche uniche

iPhone 11 Pro Max
(Immagine:: Future)

Siamo ormai piuttosto sicuri che Apple presenterà la famiglia iPhone 12 nel mese di ottobre 2020, e che ci saranno quattro diversi modelli: iPhone 12 mini, iPhone 12, iPhone 12 Pro e iPhone 12 Pro Max. 

Un'ultimo dettaglio si è aggiunto nelle ultime ore: secondo EverythingApplePro (Si apre in una nuova scheda) e Max Weinbach (Si apre in una nuova scheda), infatti, certe caratteristiche saranno appannaggio esclusivo di iPhone 12 Pro Max. 

Si tratterebbe di un cambio di politica notevole da parte di Apple, considerando che fino all'anno scorso iPhone 11 Pro e iPhone 11 Pro Max erano lo stesso telefono, ad eccezione delle dimensioni (e della batteria).  

Sembra che per il 2020, invece, l'azienda californiana abbia intenzione di proporre un vero e proprio top di gamma, che raccolga il meglio che ha da offrire - un po' come Samsung ha fatto con il Galaxy S20 Ultra.

Se i leak sono corretti, iPhone 12 Pro Max sarà infatti l'unico ad avere uno schermo con frequenza a 120 Hz e sensori LiDAR. 

Un "vero" top di gamma

La notizia darebbe coerenza ad alcune fonti che finora sembravano discordanti, riguardo all'effettiva presenza di LiDAR e schermo a 120 Hz. La risposta semplice in effetti sarebbe: una variante li ha, e l'altra no. 

A questo punto avrebbe senso anche il leak secondo cui iPhone 12 Pro Max sarà disponibile in ritardo, rispetto agli altri modelli. La presentazione dovrebbe essere il 13 ottobre, ma la disponibilità vera e propria sarà probabilmente a novembre. O almeno è quanto abbiamo sentito. 

Via Forbes (Si apre in una nuova scheda)

David Nield
Freelance Contributor

Dave is a freelance tech journalist who has been writing about gadgets, apps and the web for more than two decades. Based out of Stockport, England, on TechRadar you'll find him covering news, features and reviews, particularly for phones, tablets and wearables. Working to ensure our breaking news coverage is the best in the business over weekends, David also has bylines at Gizmodo, T3, PopSci and a few other places besides, as well as being many years editing the likes of PC Explorer and The Hardware Handbook.