Skip to main content

iPhone 11 è lo smartphone più venduto dell’anno

(Image credit: Apple)

Mentre crescono le indiscrezione sulla data d’uscita dei prossimi dispositivi Apple, iPhone 11 è lo smartphone più venduto nella prima metà del 2020. E non solo, altri quattro modelli di iPhone occupano posizioni in questa speciale classifica.

Secondo il rapporto “Odmia’s Smartphone Model Market Tracher - Q2’20” Apple ha inviato nei primi sei mesi dell’anno circa 37,7 milioni di iPhone 11. Un numero di dispositivi capace di surclassare anche il secondo in classifica, Galaxy A51.

Non è un successo nuovo per Apple. Lo scorso anno iPhone XR è stato lo smartphone più venduto in assoluto. Considerando poi che in questo semestre Apple sia riuscita a inviare ben 10,8 milioni di unità di iPhone 11 in più rispetto a quelle di iPhone XR spedite nel 2019, dimostra come l’azienda sia riuscita ad ovviare alle problematiche e alle restrizione necessarie dovute a Covid-19.

Apple domina

"Un fattore chiave per il successo di iPhone 11 è il prezzo di partenza più basso. iPhone 11 costa 50$ in meno rispetto al precedente iPhone XR ed aggiunge significativi miglioramenti lato hardware, come la fotocamera a doppio obiettivo” afferma Odmia nel suo rapporto.

Altri quattro modelli di casa Apple si posizionano nella top 10; stiamo parlando di iPhone SE (5° posto), iPhone XR (6° posto), iPhone 11 ProMax (7° posto) e iPhone 11 Pro (10° posto).

Sebbene iPhone 11 Pro Max e iPhone 11 Pro abbiano venduto meno rispetto ai loro corrispettivi del 2019, iPhone Xs Max e Xs, il loro posizionamento in classifica è migliorato.

Omdia aggiunge che Apple segna un +13% nelle vendite di iPhone se confrontata allo stesso periodo del 2019. Questo principalmente grazie al successo di iPhone 11 e di iPhone SE.

La classifica di Omdia

La classifica di Omdia (Image credit: Omdia)

Solo un Samsung nella top 10; Xiaomi impressiona

Lo scorso anno Samsung aveva quattro dispositivi in classifica. L’elenco di quest’anno ha invece solo Galaxy A51, modello di fascia intermedia, con oltre undici milioni di unità vendute. 

La vera sorpresa è Xiaomi con ben quattro dispositivi. Redmi Note 8 e Redmi Note 8 Pro si posizionano rispettivamente al terzo e quarto posto, mentre Redmi 8A e Redmi8 in posizione otto e nove.

“Le prestazioni dei modelli di smartphone a basso prezzo si stanno livellando verso l’alto e la preferenza dei consumatori per i modelli di fascia bassa è in crescita. La causa principale è la recessione economica; per questo Xiaomi è così popolare, soprattutto nei mercati emergenti” ha aggiunto Odmia, società che si occupa di ricerche in ambito tecnologico su scala globale.

Non sorprende infine che Huawei, leader incontrastato nelle spedizioni del secondo trimestre del 2020, non sia riuscita a entrare nella top 10. Questo è probabilmente dovuto alle pressioni commerciali e mediatiche che sta subendo l’azienda a causa delle sanzioni statunitensi.

Fonte: Omdia