Skip to main content

Intel vuole riprendersi il trono delle CPU gaming con i9-11900K

Intel i9-11900K CPU
(Image credit: Intel)

Intel i9-11900K è una CPU desktop della serie Rocket Lake che uscirà nel 2021 e, nonostante manchi ancora qualche mese al lancio, stando a un test Ashes of the Singularity trapelato su Twitter potrebbe essere l'arma vincente dell'azienda per riconquistare il trono dei processori gaming ai danni di AMD.

La notizia arriva dal noto leaker TUM_APISAK, che ha pubblicato i risultati del benchmark AoTS ottenuti da Intel i9-11900K con impostazioni grafiche '1080p Crazy'; al contempo un altro utente Twitter che risponde al nome di Evan Stenger (@TheMalcore) lo ha messo a paragone con un Ryzen 9 5950X inserito in una configurazione simile ottenendo dei risultati molto interessanti.

Intel punta al trono di AMD

Immagine 1 di 2

Intel i9-11900K benchmarking

(Image credit: Ashes of the Singularity)
Immagine 2 di 2

Ryzen 9 5950X benchmark

(Image credit: Ashes of the Singularity)

APISAK ha già condiviso altri benchmark relativi al processore Rocket Lake 8-core di Intel, ma oltre ai risultati del test sul singolo processore, in questo caso, abbiamo un metro di paragone con una CPU di fascia alta AMD . Bisogna tenere presente che questi risultati, come quelli di ogni benchmark, potrebbero essere condizionati da un'infinità di elementi e vanno osservati con un pizzico di scetticismo.

L'immagine qui sopra indica che Ryzen 9 5950X affiancato a una GPU RTX 2080 Ti raggiunge 57 fps in 1080p con impostazioni grafiche "Crazy"; nello stesso test e con la stessa GPU Intel Core i9-11900K raggiunge 63 fps.

L'unica differenza tra le configurazioni consiste nella memoria RAM che per il sistema AMD è di 16GB contro i 32GB di quello Intel. Tuttavia dubitiamo che questo possa aver influenzato il risultato, dato che l'esecuzione di AoTS richiede meno di 16GB di RAM.

Stando ai risultati, Intel Core i9-11900K è circa il 10.5% più veloce della controparte AMD, ma vale la pena considerare che si tratta di un campione concepito per i test e che i risultati non sono indicativi delle prestazioni reali del chip finale.  Dovremo attendere ulteriori conferme e i primi test sulle CPU definitive, ma stando alle premesse Intel potrebbe davvero riconquistare il primato in ambito gaming. Staremo a vedere.

Fonte: Neowin