Skip to main content

Intel, la GPU desktop fa capolino con numeri non proprio esaltanti

Intel DG2
(Image credit: Intel)

Sono comparsi altri benchmark della ormai imminente scheda video discreta di Intel. nota come Intel DG2 o anche Xe-HPG (dove Xe è l’architettura, mentre HPG sta per High Power Gaming), questa scheda, o famiglia di schede, fa parlare di sé da molto tempo ormai. Anzi a ben guardare si chiacchiera di una GPU Intel da più di 15 anni ormai, per chi ha la memoria abbastanza lunga. 

I nuovi dati suggeriscono una scheda video discreta entry-level dotata di 128 Execution Units (EU), la variante con meno unità di calcolo. A confronto, le GPU Xe-LP (destinate ai portatili) hanno un massimo di 96 EU. 

Il chip in questione raggiunge una frequenza di picco di ben 2,2 GHz, quindi è certamente un modello desktop; è stato testato su un sistema con processore Intel Core i5-11400T, 16 GB di RAM DDR4-2133 e scheda madre Asus B560M-PLUS.

La scheda grafica possiede dunque 1.024 core (128 EU), 4 GB di VRAM e raggiunge una frequenza massima di 2,2 GHz. Come sottolinea Wccftech, l’ultimo test effettuato con un campione simile (128 EU) aveva una frequenza massima di 1,9 GHz. 

Sembra dunque che Intel stia lentamente ottimizzando i chip. In effetti, un noto divulgatore aveva già suggerito che i chip Intel DG2 potessero raggiungere frequenze molto alte. Il chip in questione ha raggiunto un punteggio OpenCL di 13.710, un risultato in linea con quello di AMD Radeon RX 550. Il risultato è alquanto deludente, è vero, ma è ancora presto per analizzare i benchmark.


Intel DG2 - la presentazione potrebbe tenersi al CES 2022

Dal momento che il chip di cui sopra è un semplice ES (Engineering Sample, un campione per i test di laboratorio), è plausibile che Intel debba ancora metter mano ai driver. Ciò potrebbe essere il motivo dietro le prestazioni deludenti della GPU. In altre parole, non è ancora il momento giusto per valutare i risultati dei benchmark, inoltre l’azienda potrebbe aumentare ulteriormente le frequenze delle sue schede video. 

Il colosso di Santa Clara ha ancora 5-6 mesi di tempo per affinare driver e hardware. Come mai? Le ultime voci di corridoio suggeriscono che le GPU Intel DG2 saranno presentate al CES 2022, che si terrà a gennaio. È anche plausibile che la presentazione sia tenuta a gennaio e che le vendite slittino a febbraio. Ora come ora, Intel non può competere con AMD e Nvidia. 

L’azienda deve lavorare sodo sui driver e assicurarsi che tutto fili liscio al lancio. Pazienza se le GPU non saranno competitive, il rapporto qualità-prezzo e la disponibilità sono valori molto più importanti… specie in questo periodo.