Skip to main content

I futuri tablet Android potrebbero competere ad armi pari con gli iPad

Samsung Galaxy Tab S8 Ultra
A Samsung Galaxy Tab S8 Ultra (Immagine:: Future)

I tablet Android hanno sempre faticato contro i più competitivi iPad di Apple, ma sembra che Google voglia iniziare a porvi rimedio, a partire dalle app. 

Sul blog degli sviluppatori Android, il produttore ha annunciato di voler mettere in risalto le app e i giochi ottimizzati per schermi di grandi dimensioni quando si naviga su Google Play Store da un tablet o uno smartphone pieghevole.

La società afferma che le modifiche avranno effetto "nei prossimi mesi", e metteranno in risalto le app e i giochi compatibili con la nuova funzione proponendole tra i suggeriti. Queste includeranno anche avvisi su requisiti che non soddisfano le specifiche base di uno schermo grande, informando l'utente dei possibili problemi nell'utilizzo.

Le novità dovrebbero anche incentivare gli sviluppatori ad aumentare la compatibilità con i dispositivi, migliorando così la qualità dell'esperienza d'uso per cercare di competere a pari livello con Apple. Una lacuna probabilmente causata dalla scarsa popolarità dei tablet Android, che ha fatto passare in secondo piano l'interesse delle case di sviluppo di ottimizzare in modo adeguato le loro app.

Samsung Galaxy Tab S8 Ultra

Samsung Galaxy Tab S8 Ultra (Image credit: Future)

Le specifiche da soddisfare per ottenere una maggior visibilità nello store di Google includeranno la possibilità di utilizzare fluidamente l'app sia in verticale che in orizzontale, la disponibilità di una modalità multi-finestra, un layout adeguato per i display grandi oltre al supporto per tastiere e mouse.

Una mossa che arriva anche al momento giusto, considerata la domanda crescente di dispositivi con schermi più ampi. 

James is a freelance phones, tablets and wearables writer and sub-editor at TechRadar. He has a love for everything ‘smart’, from watches to lights, and can often be found arguing with AI assistants or drowning in the latest apps. James also contributes to 3G.co.uk, 4G.co.uk and 5G.co.uk and has written for T3, Digital Camera World, Clarity Media and others, with work on the web, in print and on TV.