Skip to main content

Google Stadia, la lista di giochi presentata è davvero deludente

Google Stadia
(Image credit: Future)

Nonostante Google Stadia sia stato decantato come il futuro del gaming - un futuro nel quale non sono necessarie costose console o aggiornamenti regolari del PC per rimanere al passo con la tecnologia dei videogame - la lista di giochi proposta per il debutto è piuttosto deludente.

Dei 12 titoli che saranno presenti al momento dell’arrivo ufficiale di Google Stadia, previsto per il 19 novembre 2019, solo una piccola parte rientra nella categoria di giochi che possono mettere in difficoltà buona parte dei PC da gaming; inoltre alcuni dei titoli in lista hanno già compiuto o superato un anno di età.

Ecco la lista completa dei giochi che saranno disponibili su Google Stadia al momento del debutto:

  • Assassin’s Creed Odyssey
  • Destiny 2: The Collection
  • GYLT
  • Just Dance 2020
  • Kine
  • Mortal Kombat 11
  • Red Dead Redemption 2
  • Thumper
  • Tomb Raider: Definitive Edition
  • Rise of the Tomb Raider
  • Shadow of the Tomb Raider: Definitive Edition
  • Samurai Shodown

Come potete vedere dalla lista, solo alcuni dei titoli presenti sono usciti quest’anno (Tomb Rider: Definitive Edition è del 2014), scelta che mina seriamente uno dei punti chiave della piattaforma di cloud gaming, ovvero la possibilità di giocare ai giochi più recenti con risoluzione 4K, 60 fps e impostazioni ultra senza bisogno di acquistare un super PC.

Il punto forte della scaletta è senza dubbio rappresentato da Red Dead Redemption 2: appena uscito per PC, è di certo uno dei giochi graficamente più pesanti tra i titoli presenti in lista e richiede un PC da gaming aggiornato per essere giocato con impostazioni decenti.

C’è altro in arrivo 

Per fortuna nei prossimi mesi è previsto l’arrivo di altri giochi: come annunciato da Google, un certo numero di titoli andranno a rinfoltire la libreria digitale di Stadia prima della fine del 2019. 

Tra questi ci sono titoli come Attack on Titan 2: Final Battle, Borderlands 3, Darksiders: Genesi, Dragon Ball Xenoverse 2, Farming Simulator 19, Final Fantasy XV, Ghost Recon Breakpoint, Grid, Metro Exodus, NBA 2K 2020, Rage 2, Trials Rising e Wolfenstein Youngblood.

Se da un lato la presenza del recentissimo Borderlands 3 fa ben sperare, dall’altra si fa sentire l’assenza di Call Of Duty: Modern Warfare e Star Wars Jedi: Fallen Order, in arrivo su tutte le piattaforme in concomitanza con le vacanze natalizie.

La speranza è che i giochi comincino ad arrivare in modo più tempestivo con la progressiva affermazione della piattaforma Stadia.