Skip to main content

Google Chrome troppo lento, colpa della CPU Intel

Intel Core i9 Alder Lake CPU in Box
(Image credit: Intel)

Un discreto numero di processori Intel Alder Lake (con uno specifico modello di GPU integrata) sta creando problemi con i browser basati su Chromium, come Chrome ed Edge, generando un sostanzioso lag.

In particolare, sembra che tra il clic su un elemento del browser e una risposta da parte di quest'ultimo passino ben due secondi, mentre lo scorrimento delle pagine web risulta lentissimo e a scatti. In generale, l'utilizzo del browser diventa alquanto frustrante per gli utenti che usano i chip Intel interessati dal problema.

In sostanza, si tratta dei processori Alder Lake con GPU Intel UHD 770 integrata, fra cui i modelli 12900, 12700, 12600 e 12500. Il problema sembra risiedere nel driver delle GPU integrate, come segnalato su Twitter da @momomo_us.

  • Il Prime Day 2022 (opens in new tab) inizia fra pochissimo! Tenetevi aggiornati con tutte le migliori offerte anche sulla vostra prossima CPU!
See more

Ma è possibile aggirare il problema su Chrome o Edge? In teoria sì, nel senso che Intel ha condiviso alcuni suggerimenti rivolti a chi è stato colpito da questo bug, che potrebbe manifestarsi solo quando si aprono tante schede, anche se non è detto.


Analisi: le solite operazioni di risoluzione dei problemi

Per lo più, il consiglio di Intel verte sul verificare che il software sia aggiornato. Dunque, dovrete assicurarvi che il browser sia all'ultima versione, effettuare tutti gli update di Windows.

E dal momento che il problema riguarda la GPU, naturalmente Intel suggerisce anche un'installazione pulita dei relativi driver (potete trovare dei link utili nel documento di supporto di Intel (opens in new tab)).

Un ultimo tentativo che potreste fare è disattivare l'accelerazione hardware sul browser (Impostazioni > Sistema su Chrome, Sistema e Prestazioni su Edge).

Inoltre, Intel indica, come ulteriore soluzione, passare da un hard disk a un SSD, ma in questo caso è un tentativo un po' estremo rispetto al download di un aggiornamento.

In ogni caso, la maggior parte delle potenziali soluzioni è abbastanza fattibile, e si spera che almeno una riesca a neutralizzare i guai causati dal driver della GPU.

Certo, per Intel una situazione del genere non è ideale, ma sembra che i driver GPU stiano creando all'azienda altri grattacapi, infatti sembra che i driver delle prossime schede desktop Arc Alchemist stiano causando il ritardo nella distribuzione di questi prodotti (attualmente disponibili solo in Cina).

Fonte: Tom’s Hardware (opens in new tab)

Darren is a freelancer writing news and features for TechRadar (and occasionally T3) across a broad range of computing topics including CPUs, GPUs, various other hardware, VPNs, antivirus and more. He has written about tech for the best part of three decades, and writes books in his spare time (his debut novel - 'I Know What You Did Last Supper' - was published by Hachette UK in 2013).

With contributions from