Skip to main content

Google Assistant sarà implementato in più soundbar, altoparlanti wireless e ricevitori AV

sonos arc
Sonos Arc (nella foto) supporta già Google Assistant (Image credit: Future)

Google Assistant è già integrato in numerosi dispositivi smart per l'intrattenimento domestico, tra cui diverse soundbar, ma l'assistente vocale potrebbe arrivare su un numero ancora maggiore di dispositivi.

Google ha annunciato che consentirà agli sviluppatori di connettersi a Google Assistant in modo da aumentare il supporto per i dispositivi di intrattenimento domestico smart.

L'annuncio arriva prima dell'evento smart home di Google di domani, dove speriamo di ottenere informazioni sul chiacchierato Google Nest Home (o Google Home 2) e forse sul Chromecast Ultra 2

Google ha parlato di diversi dispositivi domestici smart, come ricevitori AV, streaming box, streaming stick, soundbar e altoparlanti wireless.

La maggior parte di questi  vanta già il supporto per Google Assistant, ma questa è la prima volta che Google rende pubblica la documentazione, consentendo a più produttori di integrare l'assistente vocale nei loro prodotti.

In competizione con Alexa 

L’iniziativa di Google è simile a quella di Amazon e al programma Blueprints, che permette a chiunque di creare “una skill” per Alexa. 

In altre parole, numerosi dispositivi domestici smart possono essere controllati utilizzando un altoparlante Amazon Echo e l'ultimo annuncio di Google potrebbe indicare che gli sviluppatori di terze parti potrebbero avere un ruolo fondamentale nel risultato finale.

L’iniziativa di Google dovrebbe comunque offrire ai consumatori una scelta più ampia per quanto riguarda l'assistente vocale e l'ecosistema domestico smart.

Fonte: 9to5 Google