Skip to main content

Google Assistant: nel 2020 verranno introdotte nuove funzionalità

Google Assistant
(Image credit: Shutterstock)

Negli ultimi anni, Google ha sfruttato il CES come piattaforma per annunciare le nuove caratteristiche implementate nel suo assistente virtuale, e quest’anno non ha fatto eccezione. Non avendo nuovo hardware da mostrare, i riflettori sono state rivolti completamente su Google Assistant, e la lista delle nuove feature che verranno integrate nel corso di quest’anno è impressionante.

Sin dal suo debutto, avvenuto nel 2016, l’assistente di Google ha acquisito gradualmente nuove funzioni: non si tratta più di un semplice assistente vocale da utilizzare per tenersi aggiornati sul meteo. Nel 2020, Google Assistant farà molto più che accendere e spegnere le luci di casa.

Vediamo nel dettaglio quali sono le novità introdotte dall’azienda di Mountain View:

Configurazione della smart home più facile e veloce: quando si configura per la prima volta questo gadget intelligente, generalmente, è necessario inserire le credenziali dell’account Google per collegarlo all’ Home setup. Un aggiornamento rimuoverà questo passaggio, non mostrando più una notifica o un “pulsante suggerito”, il che renderà più semplice completare il processo senza necessità di inserire tutti i dettagli per l’accesso.

Impostazione delle azioni programmate: non potete far sì che l’assistente vi faccia trovare, appena svegli, il latte già sul fuoco e la macchina del caffè già in funzione; tuttavia quest’anno potrete dire “Ehi Google, avvia la macchina del caffè alle sei del mattino”. Con le azioni pianificate potrete infatti programmare l’avvio dei dispositivi compatibili per l’orario che desiderate.

Più dispositivi smart home: se ritenete che non ci siano ancora abbastanza dispositivi compatibili con l’assistente di Google, dovete sapere che molti marchi si stanno muovendo in questa direzione, tra questi ci sono August Smart Locks, Philips Hue, GE e molti altri. Sarete in grado di controllare 20 nuovi dispositivi tramite l’app di Google Home, tra cui condizionatori, purificatori dell’aria, macchine per il caffè e molto altro.

Post it: se siete soliti lasciare in giro per casa dei post-it da far leggere ai familiari, Google Assistant si prenderà cura di voi. Una volta uscito l’aggiornamento, l’assistente potrà memorizzare una nota che apparirà su ogni schermo intelligente disponibile, così che questa sia visibile a chiunque senza la necessità di accedere al profilo Google. Questi post-it virtuali potranno essere creati anche da chi non dispone di un account.

Chiamata rapida: nel corso di quest’anno, potrete aggiungere i contatti più importanti all’elenco “chiamata rapida”, così che chiunque in casa possa effettuare telefonate in modo rapido e semplice utilizzando i display o gli altoparlanti intelligenti compatibili. Tutto ciò che occorre dire è “Ehi Google, chiama [nome]” e il gioco è fatto.

Lettura di contenuti online: L’Assistente Google può già essere impostato per leggere dei brevi testi, ma al momento non è in grado di leggere contenuti di lunga durata. Questa situazione cambierà nel 2020: l’azienda americana ha annunciato che gli utenti Android potranno dire “Ehi Google, leggi questa pagina” per fare in modo che l’assistente vocale legga un’intera pagina web. Google afferma che il suo assistente sarà così intelligente da riconoscere persino elementi come i pulsanti per la condivisione sui social.

Cancellazione della cronologia: per Google la privacy è importante. Nel corso del 2020, basterà utilizzare il comando “Ehi Google, elimina tutto ciò che ti ho detto questa settimana” e la cronologia di tutti gli utenti verrà eliminata. Eventuali “inneschi” accidentali, come quando l’assistente percepisce frasi dette alla TV, potranno essere eliminati dicendo “Ehi Google, non era per te.

Supporto per Android TV: a partire dai nuovi prodotti di Hisense e TCL, alcuni modelli riceveranno un supporto per microfono a lunga distanza per poter usare la propria smart TV esattamente come uno schermo o un altoparlante intelligente. Infatti, a partire da quest’anno, potrete comprare delle smart TV Samsung con Google Assistant integrato.

Seguite la copertura di TechRadar del CES 2020: siamo in live da las Vegas per portarvi le notizie e gli annunci più recenti, in più potrete dare un’occhiata ai nostri hand-on, dalle nuove TV 8K fino agli smartphone pieghevoli, laptop e gadget per la smart home.