Skip to main content

Ecco perché Apple sta tagliando la produzione di iPhone SE e AirPods

Apple
(Immagine:: Apple)

Secondo quanto riferito, Apple ha ridotto la produzione di iPhone SE ed AirPods, in previsione di un possibile calo della domanda causato dall'attuale incertezza economica.

L'azienda di Cupertino aveva presentato all'inizio del mese il nuovo iPhone SE (2022), il primo ad includere il supporto al 5G e realizzato con un innovativo processo produttivo ecologico. Basandosi sul successo di iPhone 13, Apple sperava che il nuovo medio di gamma potesse aumentare ulteriormente le quote di mercato.

Tuttavia, secondo Nikkei, l'azienda prevede di ridurre del 20% la produzione di iPhone SE rispetto ai piani originali, mentre il numero di unità AirPods prodotte sarà ridotto di dieci milioni nel corso dell'anno. 

Il periodo corrente, caratterizzato da una carenza dei componenti, aveva già impattato in maniera importante sul settore della telefonia, che fatica ancora
a riprendersi completamente.

Come se non bastasse, l'attuale aumento del costo dell'energia e del cibo potrebbe peggiorare ulteriormente la situazione. L'impatto diretto sui prezzi di vendita scoraggerà probabilmente l'acquisto eccezionale di nuovi prodotti da parte dei consumatori, come un nuovo smartphone o un portatile, che a causa degli aumenti saranno più propensi a tenere il dispositivo già in possesso oppure ad optare su modelli più economici rispetto i prodotti Apple.

Fonte Nikkei (Si apre in una nuova scheda)

Steve McCaskill is TechRadar Pro's resident mobile industry expert, covering all aspects of the UK and global news, from operators to service providers and everything in between. He is a former editor of Silicon UK and journalist with over a decade's experience in the technology industry, writing about technology, in particular, telecoms, mobile and sports tech, sports, video games and media.