Skip to main content

E3 2020, Xbox Series X sarà al centro della fiera data l'assenza di Sony

Xbox Series X
(Image credit: Microsoft)

Non appena abbiamo riferito delle previsioni sull'E3 2020 dell'analista di videogame, Michael Pachter, in merito all'assenza di Sony anche dall'evento dell'anno di questo settore, abbiamo ricevuto la conferma ufficiale dalla stessa casa giapponese.

Fortunatamente, Phil Spencer di Xbox si è fatto vivo per rassicurare sul fatto che gli altri grandi brand avrebbero partecipato alla fiera dell’intrattenimento. Con un tweet, il capo Xbox ha confermato che il suo team sta lavorando per una ricca conferenza, nonostante la continua assenza di Sony.

Le vendite di Xbox Series X e PS5 cominceranno alla fine di quest'anno per cui appassionati e non, guarderanno l'E3 per scoprire tutte le novità che le console di nuova generazione porteranno con sé.

Vedremo sicuramente le IP previste per PS5, sebbene quest'ultima non sarà presente. Xbox ne approfitterà per rubare la scena alla console nipponica e la mancata partecipazione all'evento dell'anno la dice lunga sulla fiducia che Sony nutre nel proprio prodotto.

Pro e con-sole

L'assenza di Sony è stata certamente avvertita alla convention E3 dello scorso anno, e sarà interessante vedere che forma assumerà la  fiera di quest'anno senza il supporto di uno dei tre grandi marchi (Sony, Microsoft e Nintendo). Anche Nintendo ci dà da pensare; alcune indiscrezioni riportano di una Nintendo Switch Pro/Premium addirittura in grado di supportare il 4K.

Conoscendo il colosso di Kyoto, non saremmo sorpresi dell'annuncio di un nuovo dispositivo, sebbene Switch Lite sia stata introdotta poco tempo fa. D'altra parte, il nuovo hardware Nintendo potrebbe davvero beneficiare dello spazio lasciato da una Sony AWOL, e chissà magari scriveremo un pezzo su Switch vs Xbox anziché Xbox vs PlayStation.

Pare che la decisione di Sony sia dovuta ai contrasti con l'ESA (Entertainment Software Association) che si occupa dell’organizzazione della fiera e quindi sarà interessante vedere se, in futuro, anche i restanti big del settore si tireranno indietro. Per ora, però, c'è ancora vita nell'E3.