Skip to main content

Computex 2020: l'evento è stato ufficialmente cancellato

Computex 2020
(Image credit: TechRadar)

Il Computex 2020 è stato ufficialmente cancellato a causa della pandemia di coronavirus e gli organizzatori (TAITRA e TCA) hanno annunciato che la prossima edizione si terrà a giugno 2021 a Taipei (Taiwan).

La cancellazione dell’evento non è una sorpresa data la situazione globale attuale. Come riporta Wccftech, che ha scoperto la notizia, il Taiwan ha momentaneamente chiuso i propri confini a tutti gli stranieri e solo coloro che hanno un permesso di soggiorno sono autorizzati a tornare nel Paese. 

Inizialmente l'evento era previsto per giugno prima di essere rinviato a settembre e, se non ci fosse stata la pandemia di coronavirus, sarebbe terminato pochi giorni fa. Diversi colossi della tecnologia avevano già annunciato che non avrebbero partecipato al Computex 2020 e questo fu il primo segnale a suggerire che l’organizzazione dell’evento non sarebbe andata secondo i piani. 

L'impatto del coronavirus 

In un comunicato stampa gli organizzatori hanno dichiarato che "numerosi Paesi hanno imposto restrizioni di entrata e uscita per cercare di limitare la diffusione di Covid-19, quindi tutti coloro che avrebbero dovuto lavorare al Computex, inclusi espositori, visitatori e media internazionali, potrebbero non essere in grado di partecipare alla manifestazione”.

"Taiwan External Trade Development Council (TAITRA) e Taipei Computer Association (TCA), gli organizzatori di Computex, hanno quindi deciso di rinviare l’evento al 2021". L'evento è ora programmato dal 1 giugno al 5 giugno 2021.

Tuttavia, ci sono stati diversi eventi organizzati online al posto di Computex e ce ne saranno altri, tra cui Computex Online 2D Exhibition, che inizierà il 28 settembre per mostrare vari prodotti degli espositori.

Darren is a freelancer writing news and features for TechRadar (and occasionally T3) across a broad range of computing topics including CPUs, GPUs, various other hardware, VPNs, antivirus and more. He has written about tech for the best part of three decades, and writes books in his spare time (his debut novel - 'I Know What You Did Last Supper' - was published by Hachette UK in 2013).