Skip to main content

CES 2020: sarà guerra fredda tra LG e Samsung

(Image credit: LG)

Nel corso del CES 2020, che inizierà il 7 gennaio, ci sarà anche una sfida a colpi di basse temperature: sarà quella tra LG e Samsung per il settore dei frigoriferi smart gestiti dall'intelligenza artificiale.

L'ultima versione del Family Hub di Samsung e la seconda generazione degli InstaView ThinQ di LG possiedono infatti fotocamere che gli permettono di riconoscere le tipologie di cibo all'interno grazie all'intelligenza artificiale. Questa tecnologia si presta a differenti usi: i frigoriferi, ad esempio, sono in grado di identificare i prodotti e far sapere agli utenti quali cibi mancano o possono suggerire eventuali ricette in base agli ingredienti.

Il frigorifero smart Family Hub era stato rivelato per la prima volta al CES 2016 e da allora Samsung ha proposto sempre nuove versioni con il supporto a Bixby, l'integrazione con SmartThings e con altoparlanti AKG. L'ultimo modello aggiunge proprio un software di intelligenza artificiale che è in grado di riconoscere i prodotti grazie alle fotocamere interne View Inside.

Dal punto di vista hardware non si tratta esattamente di una novità. Le fotocamere, infatti, permettevano già di controllare il proprio frigorifero dallo smartphone; una caratteristica utile quando, ad esempio, si va a fare la spesa e non ci si ricorda quali cibi mancano.

Con l'introduzione dell'IA, Family Hub dovrebbe essere in grado di fornire direttamente agli utenti alcuni suggerimenti basandosi sui prodotti presenti all'interno. Il condizionale è d'obbligo dato che questa funzionalità è ancora tutta da provare. Non è chiaro, ad esempio, come le fotocamere riusciranno a riconoscere il cibo conservato all'interno dei contenitori o dentro i classici sacchetti opachi usati per la frutta e la verdura.


Al di là del segnalare le mancanze,  l'ultimo modello del frigorifero Family Hub grazie all'aggiornamento software promette anche di migliorare l'eventuale pianificazione dei pasti con l'aiuto di Whisk, una startup del settore food tech che Samsung ha acquisito l'anno scorso. Whisk permette agli utenti di pianificare i pasti nell'arco di una settimana e creare poi liste della spesa personalizzate basandosi sugli ingredienti utilizzati per le diverse ricette.

Infine, l'ampio touchscreen presente sul Family Hub permette non solo di essere usato come lavagna virtuale ma supporta anche la riproduzione video (sopratutto in formato verticale) e funziona anche come secondo schermo per i telefoni e televisori Samsung.

Durante il CES 2020, LG mostrerà, invece, ben due modelli del suo frigorifero InstaView, entrambi equipaggiati con schermo da 22 pollici che può all'occorrenza anche diventare trasparente per controllare l'interno senza dover aprire lo sportello. 

Ci saranno inoltre l'InstaView ThinQ potenziata dall'IA e l'InstaView con Craft Ice che produce ghiaccio a forma di sfere. Il vantaggio rispetto ai classici cubetti è che questa tipologia dovrebbe sciogliersi (sempre che vi serva una caratteristica simile) più lentamente. InstaView con Craft Ice era stato già rilasciato lo scorso anno negli Stati Uniti ma adesso con il nuovo modello del frigorifero LG dovrebbe essere disponibile su molti altri mercati del mondo.

Ancora non si conosce il prezzo di questi nuovi modelli ma stando alle versioni precedenti di entrambi i frigoriferi LG e Samsung, il costo dovrebbe aggirarsi tra i $4.500 e i $6.000. Per quanto riguarda il periodo di rilascio, Samsung ha fatto sapere che le versioni aggiornate del Family Hub saranno disponibili dalla primavera.