Skip to main content

CES 2020, ecco 7 strani gadget che vedremo a Las Vegas

Waydoo Flyer
(Image credit: Waydoo)

Se ormai l’annuncio di un nuovo TV o di uno smartphone non fa quasi più notizia, di certo una tavola da surf volante saprà attirare l’attenzione del pubblico! E c’è di più ad aspettarci al prossimo CES. Oltre alle solite presentazioni e ai comunicati stampa, ad attendere il pubblico ci saranno una montagna di accessori e gadget che vanno dal bizzarro all’estremamente interessante. Ecco alcuni di quelli che saranno presentati al CES 2020 dal 7 al 10 gennaio a Las Vegas.

Waydoo Flyer

(Image credit: Waydoo)

Waydoo Flyer, la tavola da surf “volante”

Perché andare in palestra quando potete praticare il cosiddetto e-foiling? Realizzata sul concetto delle foilboard-hydrofoil, ovvero una via di mezzo fra una tavola da surf e una moto d’acqua a propulsione con elica, la Waydoo Flyer (6.495 dollari statunitensi) è dotata di un sistema di controllo Bluetooth wireless per la sterzata, con cinque diverse velocità fino a un massimo di circa 45 km/h. La tavola presenta una struttura in fibra di carbonio testurizzata antiscivolo e include una batteria da 6.000 W che garantisce 75 minuti di funzionamento con una carica completa.

Stand 26834, LVCC, South Hall 2

www.waydoo.io

Caremitou

(Image credit: Caremitou)

 Caremitou: la lettiera intelligente per gatti

Molti proprietari di gatti devono fare i conti con il sovrappeso, la riluttanza dell’animale a farsi portare dal veterinario e la raccolta di campioni organici per le analisi. Caremitou è una lettiera “connessa”, realizzata dall’azienda francese NovandSat SES che pesa il gatto, registra il numero di visite alla lettiera e raccoglie addirittura campioni di urina. La maggior parte delle operazioni avviene tramite Bluetooth e un’app per smartphone ma è la funzionalità di raccolta dei campioni a fare la differenza.

Il prodotto include due lettiere, una verde e una blu. Quando occorre prelevare un campione di feci del gatto per farle analizzare da un veterinario, basta rimuovere quella verde. La lettiera blu raccoglie il campione e lo analizza, consentendo di tenere traccia delle varie patologie del felino. L’app consente anche di connettersi al proprio veterinario per il consulto e i risultati. Caremitou ha già vinto il premio per l’innovazione 2020 di CES.

Stand 50215, Hall G, Sands Expo

www.caremitou.com

Presa di corrente smart Hide

(Image credit: Italy Innovazioni)

Presa di corrente smart Hide 

Con l’avvento della domotica, gli interruttori per l’illuminazione sono diventati molto diffusi grazie soprattutto a Philips Hue e Alexa. L’azienda Italy Innovazioni ora propone un nuovo look per le prese di corrente, tanto iconiche con i loro 120 anni di età quanto brutte da vedere.

Hide farà il suo debutto negli Stati Uniti in occasione del CES 2020: si tratta di una presa di corrente con coperchio di sicurezza che migliora un po’ l’estetica di cavi e connettori: le prese, infatti, sono leggermente incassate alla parete. Tuttavia, Hide offre molto di più: dato al CES verrà anche presentato il progetto di domotica e IA, con prototipi funzionanti di coperchi smart e telecamere CCTV integrate, diffusori di fragranze, caricabatterie a induzione per cellulari e, naturalmente Google Assistant e Alexa.

Stand 52722, Padiglione Italia, Eureka Park, Sands Expo, Livello 1

www.hidesmartsocket.com

Redison Senstroke

(Image credit: Redison)

Batteria elettronica Redison Senstroke 

Sentire le persone e soprattutto i bambini esercitarsi alla batteria può essere fastidiosissimo e se tutta questa pratica non gli garantirà una carriera alla Tullio De Piscopo, non ha neanche troppo senso. Ma oggi c’è una soluzione.

Senstroke (175 dollari statunitensi) è una batteria virtuale abilitata da smartphone che funziona tramite l’applicazione di sensori a un paio di bacchette. Ottimo per chi vuole esercitarsi, per i batteristi in trasferta e per chiunque altro a portata di orecchio, Senstroke consente ai batteristi di usare qualsiasi superficie. A livello di rumorosità, il cuscino resta sempre la soluzione ideale ma va bene qualsiasi oggetto, inclusa una batteria vera. Oltre a replicare il suono dei tamburi, l’app registra anche l’esecuzione, in modo da poterla usare con i software di composizione compatibili con il formato MIDI.

Stand 50819, Hall G, Sands Expo

www.redison.com

Air Selfie

(Image credit: Air Selfie)

Air Selfie AIR PIX

Fine di un decennio, fine dei selfie stick: è il turno dei droni da selfie. Al momento, il modello più piccolo ed economico è l’Air Selfie AIR PIX (100 dollari statunitensi), che ha vinto il premio settimanale Best in Show CES del 2019. Il dispositivo è compatto e leggero (pesa solo 52 grammi), si alza in volo fino a 20 metri e consente il controllo dei selfie tramite app.

Le foto hanno una risoluzione di 12 megapixel, mentre i video vengono realizzati in Full HD a 1080p e 30 fotogrammi al secondo, grazie all’obiettivo angolare con campo visivo da 70°. Il drone offre inoltre cinque modalità di volo: manuale, volo automatico, volo autonomo a 360 gradi, volo automatico senza app (quando non si usa uno smartphone) e controllo tramite gesti.

Tuttavia, il tempo di volo fra una ricarica e l’altra è di appena sei minuti. Infine, l’Air Selfie AIR PIX include una custodia da trasporto e una scheda MicroSD da 8 GB integrata.

Stand 42370, Sands Expo

www.airselfiecamera.com

Livall Helmetphone BH51M Neo

(Image credit: Livall)

Livall Helmetphone BH51M Neo

L’Helmetphone BH51M Neo di Livall ($169) è il nuovo casco di punta per ciclisti e scooteristi che unisce visibilità e connettività senza l’uso delle mani. Il prodotto è basato sul precedente modello BH51M ma aggiunge luci di posizione LED automatiche frontali e posteriori, per una migliore guida notturna. Le luci vengono attivate dal sensore di accelerazione gravitazionale integrato. Inoltre è dotato di segnali di svolta wireless a sinistra e a destra.

Le altre funzioni includono: avviso in caso di caduta, navigazione vocale, altoparlanti stereo, risposta con un solo clic, segnali di indicazione, illuminazione smart, allarme anti-smarrimento, disattivazione automatica, allarme di emergenza, walkie talkie e molto altro. Sarà disponibile in nero grafite e grigio pietra.

Stand 44513, Hall D, Sands

www.livall.co.uk

BassMe wearable subwoofer

(Image credit: BassMe)

 BassMe, il subwoofer indossabile

I bassi scatenano sempre delle sensazioni forti, dal momento che il cervello umano riesce a trovare il ritmo più facilmente con i toni a bassa frequenza. Pertanto, dal momento che la musica ricca di bassi fa vibrare la gabbia toracica, perché non portarla ancora più vicina al corpo? La risposta è il BassMe, dispositivo indossabile da 310 grammi e a 26 W, vincitore del CES Innovation Award 2020 ancora prima dell’inizio della manifestazione.

Progettato per superare le limitazioni dei bassi sulle normali cuffie, BassMe è un dispositivo soffice al tatto che si fissa al petto e che trasmette i bassi direttamente al corpo. Si collega alle cuffie tramite Bluetooth o jack audio, viene fissato sulla spalla destra e posizionato al centro del torace, sullo sterno, utilizzando la gabbia toracica dell’ascoltatore come se fosse una soundbar, offrendo i suoi bassi per sei ore fra una ricarica e l’altra.

BassMe è compatibile con qualsiasi tipo di cuffia e ogni fonte audio ed è progettato per console di gioco, gaming in VR, smartphone e tablet e per gli home theater. Infatti, è già disponibile in alcuni cinema nel sud della Francia.

Stand 50215, Hall G, Sands Expo

www.bassme.fr