Skip to main content

Apple aumenterà la produzione di iPhone del 30% nel 2021

iPhone 12
(Image credit: TechRadar)

A quanto pare, Apple prevede di aumentare la produzione di iPhone del 30% durante la prima metà del 2021, incoraggiata dalla domanda dei suoi primi smartphone compatibili con il 5G.

La distribuzione degli iPhone è calata nel 2018 e nel 2019, ma la domanda dei dispositivi nell'arco del 2020 è stata relativamente stazionaria, nonostante le difficoltà economiche addotte dalla pandemia di coronavirus e il lancio tardivo della gamma di punta di iPhone 12.

I dispositivi, però, hanno ricevuto un'ottima accoglienza sia da parte dei consumatori che della critica. Di conseguenza, l'azienda intende capitalizzare questa domanda.

Produzione di iPhone

Secondo Nikkei, le previsioni di produzione condivise con i fornitori principali dell'azienda indicano un piano per la distribuzione di 230 milioni di dispositivi nel 2021, con un aumento annuale pari al 20%. Apple sembra volersi avvicinare la record di 231,5 milioni di unità registrato nel 2015.

La produzione di iPhone 12 e iPhone 12 Max aumenterà, lo stesso vale per la gamma mid-range iPhone SE. iPhone 12 Mini si è invece dimostrato meno popolare.

Tuttavia, occorre sottolineare che la carenza dei componenti principali potrebbe mettere a rischio questa potenziale crescita. Sebbene Apple sia stata in grado di accantonare una certa quantità di processori personalizzati durante la pandemia, vari componenti risultano ancora di difficile reperibilità in tutto il settore.

Inoltre, un'ulteriore problematica potrebbe essere rappresentata dalla rivalità con Huawei. I fornitori cinesi come Oppo, Xiaomi e Honor (da poco diventato indipendente) si stanno preparando all'espansione globale per approfittare del momento di difficoltà vissuto da Huawei.

Sebbene altri produttori Android siano ben più esposti, questa corsa potrebbe avere serie ripercussioni sul mercato e sulla supply chain.

Fonte: Nikkei

  • iPhone 13: uscita, prezzo, novità e indiscrezioni