Skip to main content

AMD Ryzen Threadripper 3990X da record: toccati i 5,5 GHz in overclock

AMD Ryzen Threadripper 3990X
(Image credit: AMD)

Il nuovo processore AMD Ryzen Threadripper 3990X, dotato di 64 core (numeri mai visti prima d’ora), sta già battendo ogni record, sebbene siano passate soltanto poche dal lancio ufficiale.

La CPU appartiene alla serie Threadripper di terza generazione di casa AMD ed è pronta a divenire l’oggetto del desiderio di molti appassionati, dopo aver fatto segnare il nuovo record mondiale di overclock, lo scorso 7 febbraio 2020.

Come riportato da un articolo di Tom’s Hardware, il team di overclocker professionisti composto da TSAIK, Allen "Splave" Golibersuch e safedisk ha mostrato di che pasta è fatta la CPU Ryzen Threadripper 3990X. Associando quest’ultima con un hardware accuratamente selezionato per l’occasione, i tre sono riusciti a spingere i 64 core di Threadripper 3990X a una frequenza di clock di 5,5 GHz.

Le nuove frontiere dell'overclock

TSAIK è riuscito a overcloccare tutti i 64 core di Ryzen Threadripper 3990X a una frequenza di 5.548,71 MHz, grazie all’utilizzo di azoto liquido (LN2). Per raggiungere tale traguardo, sono state utilizzate una scheda madre MSI Creator TRX40 e delle memorie RAM DDR4 a 1.866 MHz con timing di 13-13-13-31 CL. 

Splave, d’altro canto, ha accoppiato il processore Threadripper 3990X a una scheda madre ASRock TRX40 Taichi, riuscendo a raggiungere vette mai toccate in benchmark come GPUPI for CPU 1B, Geekbench 3 multi core e Cinebench R20. Nell’ambito di questi test, sono state raggiunte frequenze di clock di 5.475,43 MHz, 5.375 MHz e 5.305,88 MHz e, come nel caso precedente, si è fatto ricorso all’uso di azoto liquido.

Infine, safedisk detiene attualmente due record di overclock, grazie ai 5.125 MHz e 5.225 MHz raggiunti rispettivamente nei benchmark wPrime 1024m e Cinebench R15.

Questa rassegna di record mondiali contribuisce a sottolineare che AMD Threadripper 3990X è in grado di fornire prestazioni al di sopra dei processori Intel Xeon Platinum 8280, offrendo anche un miglior rapporto qualità-prezzo: basti pensare che i 10.000 dollari necessari per portarsi a casa le CPU Xeon Platinum rappresentano un esborso quasi tre volte superiore rispetto al valore di mercato di AMD Threadripper, che sfiora quota 4.000 dollari.

AMD Threadripper 3990X è disponibile ora anche in Italia; basta soltanto avere qualche migliaio di euro da parte da poter spendere…

  • Tutto ciò che c’è da sapere sui prossimi processori AMD Ryzen 4000